Viaggio in Vietnam: itinerario e costi

Vietnam: un viaggio a lungo sognato, di cui si è a lungo parlato. Quest’estate davanti un aperitivo sotto la Basilica Palladiana, in centro a Vicenza, è nato tutto così… con degli appunti e delle idee scritte in un pezzo di carta.Viaggio in Vietnam

Abbiamo programmato e studiato questo viaggio mesi fa. Lo abbiamo creato e cucito su di noi, sulla base dei nostri interessi. Non è l’unica opzione possibile, sicuramente troverete itinerari diversi, dove sono state toccate più città, dove sono state viste più cose… ma la verità è che il viaggio, secondo me, viene vissuto da ognuno di noi in maniera differente. Non solo perchè siamo persone uniche, con esperienze di vita e interessi che ci portano a vivere le avventure in maniera diversa, ma perchè ognuno di voi vive le esperienze in maniera personale. Noi in questo caso ci siamo presi i nostri tempi, per scoprire il Vietnam e la sua parte che più ci interessava. E il Vietnam non ha deluso.

La scoperta di questo paese è stato un viaggio fantastico, allo scoperta di luoghi, di un popolo e di una cultura davvero unici. Purtroppo i giorni limitati e il periodo climatico ci hanno costretto a evitare alcune zone, come Sapa, ma ci rifaremo la prossima volta! Perché sì, in Vietnam ci voglio tornare, c’è ancora tanto da vedere in questo paese splendido.

Viaggio in Vietnam: informazioni generali.

Hue Vietnam
Hue Vietnam

Noi abbiamo pianificato e fatto le prenotazioni per questo viaggio in Vietnam ad agosto 2018, quindi con diversi mesi di anticipo. Questo ci ha permesso di trovare spesso prezzi vantaggiosi. Noi abbiamo dedicato a questo tour 14 giorni, ma la verità è che il Vietnam merita molto, molto più tempo per essere scoperto.

  • Date:  23 dicembre – 5 gennaio. Arrivo e partenza da Hanoi
  • Città visitate: Hanoi- Ha Long Bay – Hue – Hoi An – Ho Chi Minh
  • Voli: Voli acquistati ad agosto con Aeroflot: Venezia-Hanoi con scalo a Mosca. Costo circa 550€ a testa.
  • Wi-fi: In tutti gli hotel in cui abbiamo pernottato era presente Wi-Fi, come anche in molti locali. Noi abbiamo anche un WiFi hotspot portatile della Skyroam che usiamo normalmente durante i  nostri viaggi all’estero, quindi non abbiamo acquistato una sim locale.
  • Voli interni: Haiphong-Danang, Danang-Ho Chi Minh – Ho Chi Minh-Hanoi. Abbiamo volato con Vietjet o Vietnam Airlines. Vietjet si presentava più conveniente, ma due giorni prima di partire ci hanno spostato gli orari dei voli, e abbiamo dovuto riorganizzare gli spostamenti, chiedere il rimborso di alcuni biglietti e acquistarne altri.
  • Guida di riferimento: “Vietnam” della National Geographic
  • Film visti: Good Morning Vietnam, Full Metal Jacket, Apocalypse Now, Platoon, Tra cielo e terra,…
  • Blog consultati: Italian Vagabond, Il Gusto in Viaggio, Flo’ in Viaggio (che ringrazio per i consigli gastronomici).

Clima

Il Vietnam è molto esteso quindi le condizioni climatiche variano molto da nord a sud. Quando organizzate il vostro viaggio in Vietnam il clima potrebbe essere un fattore molto importante.


A dicembre/gennaio, quando siamo stati noi, al nord è considerata stagione fredda. Ad Hanoi le temperature si aggiravano attorno 16°-18° gradi.  Mentre al sud era caldo, con temperature attorno ai 25°-28°gradi. Per questi motivi noi abbiamo dovuto saltare la visita a Sapa, poiché essendo una città situata al nord, le condizioni climatiche non permettevano di visitare i suoi bellissimi paesaggi.
Attenzione alle date delle festività vietnamite, come il Tet Festival, e Hung King Festival, le cui date variano in base al calendario lunare.

I mesi estivi, invece, prevedono un clima caldo umido, con rischio tifoni e forti rovesci al nord, quindi fatte attenzione quando prenotate la crociera alla Baia di Ha Long, che ci sia assicurazione in caso di allunamento. Mentre il sud, da maggio a ottobre/novembre circa, è interessato da un clima caldo e umido e dalla stagione delle piogge.

Visto per un viaggio in Vietnam

Per quanto riguarda il visto c’è da fare una distinzione.

1. Soggiorno in Vietnam fino a 15 giorni. Fortunatamente per i cittadini italiani che si fermano in Vietnam per un periodo fino a 15 giorni NON è necessario fare il visto. Questa esenzione rimarrà in vigore fino al 2021. Potete controllare tutte le informazioni in merito sul sito: www.viaggiaresicuri.it. Se il vostro soggiorno in Vietnam, durerà fino a 15 giorni, una volta atterrati in suolo vietnamita non dovrete recarvi agli sportelli per richiedere il visto, ma direttamente agli sportelli che controllano i passaporti dove vi metteranno un timbro con la data di entrata.

2. Soggiorno in Vietnam superiore ai 15 giorni. Se pianificate un viaggio in Vietnam superiore ai 15 giorni allora dovrete richiedere il visto.

NOTA: Se una volta trascorsi i 15 giorni, uscite dal Vietnam per visitare un altro paese, e poi siete intenzionati a ritornare in Vietnam sappiate che in questo caso sarete obbligati a fare il visto.  L’esenzione dal visto, infatti, è presente solo nel caso in cui siano passati almeno trenta giorni dal primo ingresso senza visto. Per informazioni su come fare il visto: www.immigration.gov.vn.

Itinerario in Vietnam_hanoi

ITINERARIO

  • GIORNO 1/2 – Volo Venezia- Hanoi con scalo a Mosca. Arrivo ad HANOI con volo Aerofltot in prima mattinata. Dopo aver constato che il nostro bagaglio non era arrivato a destinazione, abbiamo fatto denuncia al banco Lost&Found, e poi siamo partiti alla scoperta della capitale del Vietnam.

Passeggiata lungo il lago Hoan Kiem, con visita al tempio Ngoc Son Temple. Vicino al lago potete trovare la Cattedrale di San Giuseppe, in stile gotico, che richiama molto Notre Dame. Nel pomeriggio visita alla famosa “Street train”, la strada del treno che passa tra le case. Infine, visita al Quartiere vecchio di Hanoi. Cena street food.

  • GIORNO 3 – HANOI. Visita alla Prigione di Hoa Lo, detta anche “Hilton Hotel”. Una tappa imperdibile, molto interessante per ripercorre la Guerra del Vietnam e la storia di questo paese.  In seguito visita Tempio della Letteratura, e alla Cittadella. Alla fine passeggiata serale attorno al lago Hoan Kiem illuminato. Cena street food. Qui vi lascio l’articolo sul nostro itinerario di due giorni ad HanoiHanoi cosa: vedere in due giorni”.
  • GIORNO 4 – HA LONG BAY. Crociera nella baia di Ha Long di  due giorni e una notte.

Vietnam Halong Bay crociera

 

  • GIORNO 5 – TERMINE della crociera. Nel pomeriggio aereo per Danang dall’aeroporto di Haiphong (un’ora e mezza dalla baia). Da Danang trasferimento privato per HUE (auto prenotata tramite l’hotel a Hue). Prima esplorazione della città, con una passeggiata a piedi a Le Loi
  • GIORNO 6 – HUE. Visita alla Cittadella di Hue e alla città imperiale (protagonista dell’Offensiva del Tet durante la Guerra del Vietnam. La vedete anche nel film Full Metal Jacket). Visita guidata alle Tombe Nguyen, le tombe dei re della dinastia Nguyen, costruite tra il 1814 e il 1931.

Qui vi lascio il mio articolo su cosa vedere a Hue in due giorni:Cosa veder a Hue in due giorni”.

  • GIORNO 7/8 – HOI AN. Trasferimento privato a Hai An, e visita alla città famosa per le sue lanterne colorate. La sera è veramente bello camminare per le sue vie illuminate. La città vecchia, con il suo centro storico, è dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Potete entrare liberamente nella città, mentre per visitare i vari siti dovete acquistare un biglietto (120.000 dong), che consente l’accesso a 5 siti. Potete scegliere voi tra abitazioni, musei, sale delle adunanze, templi… quali vi sembrano più interessanti. L’ufficio del turismo che vende i  biglietti vi fornirà qualche consiglio e anche una mappa per orientarvi. Noi per scegliere cosa visitare ci siamo basati anche sui consigli della guida Lonely Planet.

Ecco l’articolo completo su questa bellissima cittadina: Cosa vedere a Hoi An, la città delle lanterne.”

Hoi An - Viaggio in Vietnam

  • GIORNO 9 HO CHI MINH (HCM o Saigon). Volo per Ho Chi Minh, che è la città in cui abbiamo scelto di trascorrere l’ultimo giorno dell’anno.  Passeggiata lungo la via più famosa della città: Nguyen Hue. Una strada pedonale ricca di negozi e ristoranti. Anche i vietnamiti vengono qui per fare due passi e rilassarsi la sera. Da non perdere a Ho Chi Minh i famosi mercati, il più famoso sicuramente Ben Thanh Market. Vicino a questo potete trovare il night market e lo Street Food Market. Noi alloggiavamo proprio qui in questa zona. Ottima per passare la serata Bui Vien Street.
  • GIORNO 10 – HO CHI MINH. Visita al Museo dei resti della guerra. Passeggiata per la città alla scoperta della famosa Cattedrale di Notre Dame e del Teatro dell’Opera. Infine, visita al Palazzo della Riunificazione. Per ammirare la città dall’alto potete fare un salto alla Bitexco Tower, oppure al bar dell’Hotel Caravelle.

Ho Chi Minh viaggio in Vietna,

  • GIORNO 11 – HO CHI MINH. Visita ai Tunnel Cu Chi, le gallerie utilizzate durante le Guerra del Vietnam. Quando ci ci siamo andati noi non era un periodo molto turistico, c’erano alcuni gruppi ma la visita era scorrevole e la nostra guida molto brava. In realtà si può visitare un solo tunnel, starete più all’aperto. Per la maggior parte del tempo la visita è organizzata nel bosco, è più un museo a cielo aperto. Ci sono resti e ricostruzioni. La guida vi accompagnerà spiegandovi passo dopo passo come erano organizzati i Viet Cong. Per me è stato molto interessante.
  • GIORNO 12 – HO CHI MINH. Tour nel Delta del Mekong. Abbiamo fatto un giro in bicicletta lungo alcune aree del Delta. È stato molto divertente

Cosa vedere a Ho Chi Minh: 5 cose da fare nella moderna Saigon

  • GIORNO 13 – HANOI. Volo Ho Chi Minh – Hanoi. Hanoi visita al Mausoleo di Ho Chi Minh e alla pagoda a una sola colonna. Visita alla Street Train di sera per vedere il passaggio del treno tra le case.
  • GIORNO 14 – RIENTRO in ITALIA.

Itinerario in Vietnam_hanoi

Escursioni e visite guidate

Le escursioni che noi abbiamo scelto di fare le abbiamo prenotate in parte prima di partire, in parte direttamente nel posto.

La crociera nella Baia di Ha Long è sicuramente la spesa maggiore che bisogna sostenere durante il viaggio in Vietnam. È anche un’attività sulla quale consiglio di non risparmiare troppo, le differenze di prezzo rappresentano differenti livelli di servizio. Noi abbiamo prenotato la crociera direttamente in Italia ad ottobre.

Vietnam Halong Bay crociera

La visita guidata che abbiamo fatto a Hue a invece, l’abbiamo prenotata direttamente in loco. Potrebbe essere che il vostro hotel disponga già di pacchetti con visite guidate che comprendono la cittadella e tombe Nguyen. Noi, dopo aver sentito la proposta dell’hotel e aver consultato altre agenzie lì vicino abbiamo optato per acquistare un tour guidato nel pomeriggio per visitare le Tombe Nguyen, le tombe dei re della dinastia Nguyen.

Tunnel Cu Chi e Delta del Mekong. Per entrambe le visite, una volta arrivati a Ho Chi Minh abbiamo consultato una serie di agenzie in loco, vicino all’hotel, e alla fine abbiamo acquistato i tour che ci sembravano più consoni, per caratteristiche e prezzi. Noi avevamo le idee abbastanza chiare su come cosa volevamo. Ci piacciono gruppi medio-piccoli, non volevamo tour con gruppi grandi (massimo 10/12 persone) e soprattutto non ci interessa fare le “soste concordate tour operator-negozi”, per spingere i turisti ad acquistare prodotti. Abbiamo acquistato queste escursioni con due agenzie locali diverse. Se volete maggiori informazioni scrivetemi in privato.

Cu Chi tunnel Vietnam

Hotel

Noi abbiamo prenotato i pernottamenti a ottobre, viaggiando nel periodo di Natale, ma soprattutto Capodanno i prezzi potevano essere alti. Abbiamo utilizzato Booking, e ci siamo trovati davvero bene.

Hanoi – Hanoi Gratitude Hotel. Ottima posizione e ottimo rapporto qualità prezzo. Staff giovane, disponibile e che parlava inglese.

Huè – Beaulieu Boutique Hotel.

Hoi An – Green Heaven Hoi An Resort and Spa

Ho Chi Minh – Avanti Hotel. Posizionato vicino al Ben Thanh Market.

Trasporti

Abbiamo utilizzato diversi tipi di mezzi: dai taxi agli autobus, dai mini-van, agli scooter. In Vietnam, non c’è Uber, ma un suo equivalente che si chiamo Grab, e funziona esattamente allo stesso modo. Potete scaricare l’applicazione prima di partire e una volta lì risultare davvero comoda da usare. Su Grab potete, inoltre, scegliere se prenotare un auto oppure uno scooter. Il meccanismo è sempre lo stesso, solo che, invece di venire a prendervi con l’auto, vi possono venire a prendere anche con la moto. Vi forniranno loro il casco, voi dovete solo pensare a divertirvi.

Dai principali aeroporti al centro città potete utilizzare taxi, Grab oppure autobus. Per quanto riguarda gli autobus dovete studiare bene le fermate e la posizione del vostro hotel, altrimenti rischiate che l’autobus si fermi lontano dal vostro hotel e quindi dobbiate camminare per un bel po’ oppure prendere un taxi. Noi a Saigon eravamo fortunati avevamo fermata dell’autobus proprio vicino all’hotel. Dall’aeroporto di Ho Chi Minh al centro c’è  l’autobus n°109, che per 20000Dong vi porta fino al centro della città. La frequenza è ogni 30 minuti. La durata del viaggio è di 30/40 minuti. Ha diverse fermate lungo il percorso, e si ferma proprio alla stazione degli autobus accanto al mercato di Ben Tanh, dove stavamo noi.

Spesso gli hotel vi proporranno i loro servizi di auto privata. I prezzi per queste tratte sono spesso fissi. Ad esempio, da Hoi An all’aeroporto di Da Nang noi abbiamo utilizzato un transfert privato, perchè avevamo l’aereo al mattino presto. In questo caso sia l’hotel che le varie agenzie ci proponevano un prezzo fisso di 250.000Dong. Lungo le strade della città noterete diversi locali e agenzie che possono organizzare il trasferimento (hanno proprio il cartello appeso fuori), che con auto privata sarà sempre attorno ai 220000-250000 Dong.

Voli interni

Noi abbiamo volato con VietJet e con Vietnam Airlines, tutti i biglietti erano stati già da noi acquistati a settembre.

Volo Haiphong- DaNang € €60 a testa con Vietnam Airlines. Questo volo è costato più degli altri perchè abbiamo dovuto comprarlo un po’ all’ultimo minuto. Inizialmente il programma era un po’ diverso e dovevamo volare con VietJet da Hanoi, ma la compagnia aerea ha modificato gli orari del volo qualche giorno prima della partenza. Questo ci ha costretto a richiedere il rimborso a VietJet e comprare un volo nuovo  la Vietnam Airlines.

Volo DaNang-Ho Chi Minh €35 a testa con VietJet. Vietjet come compagnia è buona. Puntuale, aereo pulito, servizi buoni e personale gentile. L’unica pecca è stata, appunto, il cambio orario del volo, ma si sono dimostrati poi comprensivi nel rimborso.

Volo Ho Chi Minh – Saigon €40 a testa con Vietnam Airlines.

 

17 commenti su “Viaggio in Vietnam: itinerario e costi”

  1. Sono stata nel Sud Est Asiatico ma il Vietnam mi manca purtroppo. Mi piacerebbe visitarlo in accoppiata al Laos. Mi piace moltissimo il modo in cui ne hai parlato. Ho preso molti appunti.

  2. Non sono ancora atterrato in quella parte del mondo però mi ha sempre incuriosito. Le tue informazioni sono utili tipo il clima, chi avrebbe mai pensato che fosse così differente da nord a sud… Apprezzati anche i suggerimenti sui trasporti e i costi- Paolo

  3. Utilissime informazioni, devo vedere anch’io per i prossimi viaggi se conviene prendere un hotspot portatile, in genere prendo una SIM o faccio un abbonamento ad hoc con la scheda italiana.

  4. Ho letto tutta gasata, perché pare che a maggio io vada in Vietnam (non è mai stato tra i miei desideri più urgenti, ma mi è capitata un’opportunità e ovviamente ho accettato!!). Grazie per tutte le informazioni, meno male che hai specificato che con Grab può arrivare anche una moto… starò attenta a specificare che NON la voglio (ho il terrore di andare in moto! :D). Complimenti anche per le foto *_*

  5. In quella zona di mondo abbiamo visitato Thailandia e Cambogia. Ci siamo lasciati il Vietnam (ed eventualmente il Laos) per un altro viaggio.
    Grazie per i tuoi ottimi consigli, me li segno!

  6. Tutte informazioni molto interessanti come sempre, ho il Vietnam nel mirino da molto tempo e pensavo di organizzarlo nel mese di dicembre, le prime due settimane. Vedo che siete riusciti a fare proprio un bell’itinerario in 15 giorni e mi piace l’idea di prendere la moto!

  7. Il Vietnam sembra un paese davvero affascinante: spero di riuscire a visitarlo prima o poi. Secondo voi è possibile dedicargli anche solo una settimana, senza perdere troppo?

  8. Io sono riuscita a vedere qualcosa di Ho Chi Minh durante uno dei miei viaggi di lavoro: fortuna voleva che dovessi fermarmi lì anche il weekend per poi proseguire verso l’India e quindi ne ho approfittato per vedere la città di Saigon e i tunnel di Cu Chi, che ho letteralmente adorato. La cosa che mi ha piacevolmente sorpreso è la sicurezza e la tranquillità con cui puoi girare anche da sola: nessuno ti disturba o ti importuna e tutti sono gentilissimi.
    Non avevo mai valutato un viaggio in questo Paese ma dopo averlo “assaggiato”, è entrato ufficialmente nella mia bucket list, anche se non nelle primissime posizioni!

  9. Il Vietnam è un mio grande sogno, complimenti per l’articolo: bello pieno di informazioni utili. Tra l’altro la differenza del visto non la sapevo proprio. Mi tengo da parte il link per quando riuscirò anche io a visitare questo paese che mi affascina tanto.

  10. Anche a me piacerebbe tanto andare in Vietnam e spero di poterlo fare presto, se non per altro per buttarmi sulla gastronomia locale che deve essere buonissima! Bello anche il giro sul Delta del Mekong, ti fa vedere uno spaccato del paese lontano dalle grandi città.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!