Tour virtuale dei musei: 10 musei al mondo visitabili da casa

#iorestoacasa è più di un semplice hashtag. È un impegno e spesso anche uno sforzo che tutti noi dobbiamo fare per combattere al diffusione dell’ormai noto Coronavirus.
Oltre ad ad aver interrotto la nostra quotidianità questa situazione, purtroppo, non ci permette di viaggiare né in Italia né nel resto del mondo.
Per fortuna moltissime isitutzioni ed enti del turismo si sono organizzati per regalarci la possibilità di fare un tour virtuale dei musei, dei siti archeologici o di mostre temporanee con spesso anche ricostruzioni in 3D per portare la cultura direttamente nel nostro salotto.

Tour virtuale dei musei

Ormai penso che grazie alla tecnologia anche dopo la fine dell’emergenza da Coronavirus alcune cose non saranno più come prima. Pensate a come è stato rivoluzionato il modo di lavorare tramite lo smart-working e come usufruiamo maggiormente dei servizi online (per fare la spesa o per gesire delle attività  burocratiche).
La tecnologia, poi, anche in questo momento un po’ difficile ci consente di essere vicini ai nostri cari, amici e parenti, che non possiamo fisicamente vedere.

Grazie alla solidarietà non solo digitale ma anche culturale che si è creata in questi giorni possiamo fare un tour virtuale di musei, siti archeologici ed di alcuni edifici stando comodamente a casa nostra. Ecco dunque una lista, divisa per paese, delle visite che possiamo fare da casa.

Io resto a casa: tour virtuale dei musei

 

Spagna

Casa Batlló – Barcellona

Casa Batlló è ubicata al numero 43 di Paseo de Gracia, una strada che anticamente ospitava le residenze delle famiglie più illustri della città di Barcellona. Nel 1903 l’edificio venne acquistato da D. Josep Batlló y Casanovas che chiese a Antonio Gaudí di restaurarla. È così che Casa Batlló è diventata il gioiello di Gaudí.

In questi giorni anche per coloro che non possono muoversi è possibile tour virtuale di Casa Batlló a 360º. Il tour virtuale è accompagnato da schede e spiegazioni riguardo la storia dell’edifico, la facciata e gli interni.
Il sito è a disposizione in diverse lingue oltre allo spagnolo, tra cui l’inglese e l’italiano. www.casabatllo.es

Casa Batllò Barcellona
Credits: www.casabatllo.es

Museo del Prado – Madrid

Il Museo del Prado conserva opera come “Davide e Golia” di Caravaggio,  ″Venere e Adone″ di  Tiziano,  le opere “2 maggio 1808″ e “3 maggio 1808″ di Goya solo per citarne alcune. Il Museo permette di esplorare le sue collezioni tramite una lista degli autori presenti. Una volta selezionato un autore all’interno potete trovare una sua biografia e un elenco delle sue opere che si trono al museo. Ogni capolavoro, a sua volta, è accompagnato da una breve descrizione per facilitare la comprensione.

Museo del Prado - Madrid
Credits: www.museodelprado.es

Francia

Museo del Louvre

Il famoso Museo del Louvre offre nel sito internet ufficiale di seguire quattro diversi tour virtuali. I tour sono divisi per tematiche e sono:

  • Antichità egizie: con collezioni del periodo faraonico.
  • Resti del fossato del Louvre. Non tutti sanno che il Louvre era in origine una fortezza costruita a scopo difensivo le cui origini risalgono al 1190. Fu il re francese Philippe Auguste a ordinare la costruzione con l’intento di proteggere Parigi da possibili attacchi che potevano avvenire attraverso la Senna. Oggi i visitatori possono passeggiare attorno al fossato perimetrale originale.
  • Mostra “L’avvento dell’artista”. Per la quinta stagione, la Petite Galerie (Piccola Galleria) del Louvre offre uno spazio dedicato ad opere di Delacroix, Rembrandt o Tintoretto.
  • La Galleria di Apollo (Galerie d’Apollon) è una parte del Louvre famosa per i suoi alti soffitti a volta con decorazioni dipinte. La stanza è stata decorata dagli artisti della Seconda Scuola di Fontainebleau, in particolare Dubreuil e Bunel. Il soffitto, iniziato da Le Brun, è un omaggio al Re Sole, Luigi XIV, mentre il corpo centrale dove si può ammirare Apollo che uccide il serpente è di Delacroix (1851).

Il sito consente anche di scaricare ad alta risoluzione alcune immagini della Galleria di Apollo per poterle mettere come salva schermo su pc, cellulari o altri dispositivi. www.louvre.fr

Tour virtuale dei Musei: il Louvre Parigi
Credits: louvre.fr

 

Museo d’Orsay

Il Museo d’Orsay è meno famoso rispetto al Museo del Louvre, nonostante sia davvero ricco di opere che meritano di essere ammirate. Molti di coloro che vanno a Parigi solitamente non hanno il tempo di visitare il Museo d’Orsay e si limitano al Louvre, ora avete la possibilità con questo tour virtuale di vedere le opere del museo comodamente da casa. Sono sicura che rimarrete affascinati e dopo la quarantena vorrete programmare al più presto un viaggio a Parigi per ammirare dal vivo queste collezioni.

Il Museo è stato costruito in un ex-stazione ferroviaria e ospita opere d’arte create tra il 1848 e il 1914. Le collezioni  che possiamo scoprire virtualmente comprendono pitture, sculture, disegni e stampe. www.musee-orsay.fr

Museo d'Orsay Parigi
Credits: Museo d’Orsay

Paesi Bassi

Anne Frank Huis (Casa di Anna Frank) – Amsterdam

La Casa di Anne Frank è la casa-museo di Amsterdam allestita in quello che fu il luogo dove rimasero nascosti per due anni (1942 al 1944) la giovane ebrea tedesca Anne Frank e la sua famiglia.
Attualmente il sito del museo permette di fare un tour virtuale degli interni dove potete trovare anche delle spiegazioni e delle note storiche. C’è anche la possibilità di dare dare un’occhiata alla casa in cui vivevano Anne e la sua famiglia prima di nascondersi e di visitare una mostra online sulla vita di Anne Frank. Potrebbe risultare molto interessante se avete ragazzi che devono affrontare con il programma di storia questo momento storico. www.annefrank.org

Credits: www.annefrank.org

Italia

Grazie alla campagna #laCulturainCasa Roma apre le porte per una visita virtuale dei suoi musei e dei siti archeologici. In Italia sono diversi i musei e i siti archeologici che hanno messo a disposizione tour virtuali.

 Musei in Comune – Roma

Il comune di Roma ha attivato diverse iniziative a sostegno dell’arte e della cultura in questo periodo di quarantena.

Dal sito www.mercatiditraiano.it sarà disponibile accedere in lingua italiana e inglese, alle sale e alle opere di cinque musei della Capitale: Musei Capitolini, Mercati di Traiano – Museo dei Fori imperiali, Museo dell’Ara Pacis, Museo Napoleonico e il Casino Nobile dei Musei di Villa Torlonia. Mappe interattive vi porteranno alla scoperta di musei e siti.

Tour virtuale dei musei: Roma
Credits: mercatiditraiano.it

Musei Vaticani – Roma

Anche i Musei Vaticani si sono organizzati per regalarci l’esperienza di poterli visitare stando comodamente nel divano. Sono stati organizzati ben sette tour virtuali attraverso il sito ufficiale: www.museivaticani.va. Tra i tour da non saltare ci sono sicuramente quelli alla Cappella Sistina, alle Stanze di Raffaello e al Museo Chiaramonti.

Credits: www.museivaticani.va

Russia

Hermitage – San Pietroburgo

Quanti di voi hanno sognato di volare in Russia per visitare il famoso Hermitage di San Pietroburgo? Qui vissero per anni le famiglie degli zar Romanov, fino al 1917, anno dell’inizio della Rivoluzione d’Ottobre. Il complesso ora ospita importanti collezioni d’arte da tutto mondo esponendo opere di autori quali Antonio Canova, Caravaggio, Paul Cézanne, Leonardo da Vinci, Raffaello, Paul Gauguin, Claude Monet, Pablo Picasso.  È uno dei musei d’arte più visitati al mondo. Oggi potete ammirarlo attraverso un tour virtuale che vi permetterà di scoprire moltissime delle opere qui custodite. Nel canale Youtube del museo, inoltre, potete fare una visita virtuale in lingua italiana. www.hermitagemuseum.org

Tour virtuale dei musei: S. Pietroburgo Hermitage
Credits: www.hermitagemuseum.org

Taiwan

National Palace Museum – Taipei

Uno dei musei che più mi è piaciuto al mondo è stato sicuramente il National Palace Museum di Taipei a Taiwan. Il National Palace Museum (in cinese 国立故宫博物院, Guólì Gùgōng Bówùyuàn) racconta più di 8000 anni di storia dell’impero di mezzo: dall’età neolitica alla tarda dinastia Qing. Per gli appassionati di storia e cultura cinese visitare questo museo è davvero un’esperienza unica.

Originariamente le collezioni di questo museo all’interno delle mura della Città Proibita di Pechino. Nel 1925, però, il Kuomitang, sconfitto dall’esercito del partito comunista, scappò a Taiwan portando più di 600.000 reperti ed oggetti preziosi. Visto il grande numero di manufatti solo una parte di questa viene esposta al pubblico e vengono spesso organizzate mostre temporanee. Ora potete fare un tour virtuale del museo e ammirare alcune delle sue collezioni: www.dpm.org.cn.

Taipei Taiwan

 

Stati Uniti

Smithsonian National museum of natural history a Washington

Il National Museum of Natural History fondato nel 1910 è il museo di storia naturale di Washington. Il museo è gestito dall’ Istituto di istruzione e ricerca Smithsonian Institution. Il museo conserva collezioni di storia naturale e di fossili. I tour virtuali consentono ai visitatori di effettuare visite autoguidate, stanza per stanza, e di esplorare mostre e aree selezionate all’interno del museo. I visitatori possono anche accedere ad aree di ricerca. È possibile anche ammirare esposizioni passate e non più in mostra. Inoltre, vengono organizzati dei live Webinar con professionisti del settore che affrontano diversi argomenti riguardo la natura e il mondo animale. www.naturalhistory2.si.edu

National museum of natural history a Washington
Credits: www.naturalhistory2.si.edu

Tour virtuale dei musei: Google Arts & Culture

Vi voglio ricordare poi che esiste un’apposita sezione di Google nota come Google Arts & Culture che ospita oltre 12mila musei e collezioni da diverse parti del mondo. Google ha collaborato con diverse realtà museali per rendere facilmente raggiungibili online le opere d’arte e organizzare un vero tour virtuale di musei e siti archeologici.

Google Arts & Culture- tour virtuale

Questa è solo una parte dei tour virtuali di musei che potete fare sono sicura che ce ne saranno anche altri che offrono lo stesso servizio. Se ne avete altri da consigliarmi scrivetelo nei commenti può essere utile anche ad altri lettori del blog.

10 commenti su “Tour virtuale dei musei: 10 musei al mondo visitabili da casa”

  1. Ne sto tenendo uno al giorno così non finiscono subito, ma non ci sono solo musei virtuali! Ho scoperto l’app StreetView e ogni giorno scelgo un posto nuovo da visitare direttamente dal divano!

    Rispondi
  2. Ti dico subito che il MiBACT sta organizzando per i prossimi giorni, a partire da domenica, un lancio di vari virtual tour dei vari musei italiani. In più sul canale youtube del Mibact sono stati caricati numerosi video che anche se non sono proprio tour virtuali, sono video di approfondimento di sezioni di musei, di collezioni o di monumenti.

    Rispondi
  3. In questa situazione più che mai la possibilità di visitare virtualmente musei di questo calibro diventa ancora più preziosa. Di quelli che hai citato tu ne ho visti di persona veramente pochi. Pian piano li voglio scoprire tutti con la promessa di riandarci poi un giorno anche dal vivo. Sperando che questo accada il più presto possibile. Un grande abbraccio Martina! <3

    Rispondi
  4. Adoro queste meravigliose iniziative! Avere la possibilità di accedere in questi capolavori comodamente da casa non ha prezzo. Quasi quasi mi rifaccio un giro nella bellissima Casa Batllò (l’ho già vista due volte dal vivo, e non mi stanco mai), e poi voglio vedere l’Hermitage di San Pietroburgo (sto leggendo proprio ora Anna Karenina, e mi sta facendo innamorare della Russia) e la Casa di Anna Frank (anche qui ho letto tutto d’un fiato il suo diario)… Che dire, grazie davvero di cuore Martina per aver condiviso queste preziose opportunità!

    Rispondi
  5. Pandemia o meno questa idea di poter visitare i musei stando a casa la trovo meravigliosa che mi piacerebbe fosse estesa anche dopo il periodo di quarantena mondiale. In fin dei conti ci sono tantissimi modi per viaggiare e a volte è bello farlo anche con la fantasia

    Rispondi
  6. Stavo pensando proprio oggi di curiosare tra i vari tour virtuali. Beh, adesso non dovrò nemmeno sforzarmi perchè seguirò direttamente i consigli del tuo post. 🙂
    Inizio proprio da Casa Batlò che mi tocca il cuore.

    Rispondi
  7. Ottimo post. Ho visitato molti dei musei che segnali dal vivo, ma poterlo fare comodamente dal divano di casa, in questo momento, è una consolazione alla quale non voglio rinunciare. 🙂

    Ricomincerò dal primo. :-*

    Rispondi
  8. Da sempre sogno un viaggio a Parigi e non so ancora il motivo ma mio marito si oppone fortemente ogni volta che gli propongo questa meta! Almeno adesso potrò godermi una visita virtuale al Louvre in attesa di tempi migliori e di riuscire a convincerlo a portarmi a Parigi. Grazie perle info 🙂

    Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!