Come organizzare un viaggio alle Maldive

Organizzare un viaggio alle Maldive è sicuramente il sogno di molti: poter svegliarsi la mattina in un luogo paradisiaco, circondati da spiaggia bianca e acque cristalline.
È per questo che le Maldive sono una meta molto ambita per viaggi di nozze, e non solo.

Vakarufalhi atollo di Ari sud
Vakarufalhi

Organizzare un viaggio alle Maldive

Le Maldive sono un insieme di  26 atolli ad anello in cui si trovano oltre 1000 isole coralline: famose per la loro acqua limpida e le bellissime barriere di corallo.

Se fino a qualche anno fa la meta era considerata una destinazione per pochi, adesso le cose sembrano cambiate, ed è possibile organizzare una vacanza a prezzi davvero competitivi.
Infatti, non ci sono solo i tour operator, ma anche molte piattaforme che consentono di trovare interessantissime offerte, anche last minute. Tra queste, ad esempio, il sito di Voyage Privé  dove potete trovare diverse soluzioni convenienti, per organizzare il vostro viaggio alle Maldive.

Inoltre, potete scegliere tra differenti sistemazioni: i resort, di diverse fasce prezzo, oppure le guest house.

Vakarufalhi Maldive

Guest House e Resort

Le guest house si trovano sulle isole dei pescatori, ovvero le isole in cui vive la popolazione locale. Questa è sicuramente una scelta che permette di stare a stretto contatto con la popolazione del luogo e di vivere le Maldive in maniera diversa.
La scelta di trascorrere una vacanza in guest house dev’essere una scelta consapevole, e non dettata solo dal prezzo.

I maldiviani sono per la maggior parte un popolo musulmano, e questo comporta che ci siano delle regole da seguire se si decide di stare in un’isola dei pescatori, tra queste: la mancanza di alcol, e il divieto di stare in costume.
(Anche se diverse isole adibiscono una zona della spiaggia, la Bikini Beach, dove è possibile stare in costume.)

Isola di pescatori Maldive

I resort, invece, offrono sistemazioni di vario tipo: dagli over water ai beach bungalow, a strutture che offrono villette con piscina privata.

La formula che vi consiglio di prendere, in ogni caso, è quella del tutto incluso o all inclusive, con i tre pasti giornalieri e le bevande già comprese nel prezzo. All’inizio sembrerà caro, ma avere i pasti e bevande incluse è sicuramente un modo per risparmiare.

Viaggio alle Maldive

Il periodo migliore per le Maldive

Le Maldive sono caratterizzate da un clima equatoriale, che le rende visitabili tutto l’anno.
Tuttavia il periodo migliore si rivela essere quello della stagione secca, che va da dicembre ad aprile.
La stagione umida, invece, va da maggio a novembre ed è interessata da piogge e temporali, brevi ma molto intensi.

Viaggio alle Maldive idrovolante

Organizzare un viaggio alle Maldive: come scegliere l’atollo

Ci sono diverse caratteristiche che possono influire nella scelta dell’atollo più adatto, non esiste una soluzione unica per tutti.

  • Distanza dalla capitale Malè. È un particolare  che incide nel costo del viaggio. Se scegliete un atollo facilmente raggiungibile in barca risparmierete rispetto agli atolli più distanti che richiedono un viaggio in idrovolante.
    Tenete conto, però, che gli atolli più vicini possono essere anche quelli maggiormente affollati.
  • La barriera corallina, o reef. Questo è un particolare su cui riflettere nell’organizzare un viaggio alle Maldive. Se volete fare snorkeling scegliete un’isola con la barriera corallina, che rende l’acqua e il suo ambiente davvero spettacolare. Le famiglie con bambini, invece, spesso preferiscono scegliere le isole con laguna, dove la barriera corallina si trova più a largo.
  • Dimensione dell’atollo: ci sono isole con grandi strutture che hanno diversi ristoranti, negozi e locali, mentre isole più piccole e raccolte dove c’è più tranquillità, ma anche meno svago.

Noi siamo stati a Vakarufalhi atollo di Ari sud,  per il nostro viaggio di nozze, dopo due settimane in Giappone. Vakarufalhi si trova a circa trenta minuti di idrovolante da Malè. L’isola non è molto grande, ma questo ci ha permesso di vivere cinque giorni in piena tranquillità. allo stesso tempo di fare snorkeling e immersioni.

E voi siete mai stati alle Maldive? Che consigli avete per chi si appresta a visitare queste bellissime isole?

Organizzare un viaggio alle Maldive

10 commenti su “Come organizzare un viaggio alle Maldive”

  1. Non sono mai stata alle Maldive ma anche per un motivo semplice: è un viaggio da fare in due. Io viaggio da sola, e sono sempre in movimento. Dopo il terzo giorno, anche se è sicuramente un paradiso, mi annoierei. Sto parlando di me ovviamente. Altro discorso, non andrei mai in una guest house a casa di una famiglia musulmana. Vado alle Maldive e sto in spiaggia vestita? E’ un discorso come dici tu da pensarci bene.

    Rispondi
  2. Sono stata molte volte alle Maldive, anche a Vakarufalhi. Le Maldive sono il mio luogo del cuore… e pensare che la prima volta che sono partita ero molto scettica e avevo paura di annoiarmi!

    Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!