Monte Pasubio: escursione da Posina a Rifugio Papa

Vi ho già parlato della bellissima escursione fatta percorrendo “la strada delle 52 Gallerie al Monte Pasubio”, oggi invece vi voglio parlare di un altro itinerario che interessa il versante nord del Pasubio.

Monte Pasubio: escursione da Posina a Rifugio Papa

Oggi vi porto da Posina a Rifugio Achille Papa attraverso la Val Sorapache, sentiero n.377. Si dice che fosse la strada che gli abitante della valle percorrevano per raggiungere i pascoli del Pasubio. Il dislivello di questo itinerario rende questo percorso poco trafficato, la maggior parte della persone, infatti, preferiscono salire utilizzando la Strada delle 52 Gallerie.

Informazioni

Sentiero n. 377
Partenza: Posina (Contrà Lissa)
Arrivo: Rifugio Achille Papa
quota massima: 1928mt
dislivello salita totale: 1250mt
difficoltà:
E (scale difficoltà percorsi escursionistici)

Noi abbiamo parcheggiato quasi in centro a Posina e abbiamo percorso un tratto di circa 3km di strada verso il passo della Borcola, fino ad arrivare a contrada Lissa, dove troverete un ponte sulla sinistra con le indicazioni della Val Sorapache, sentiero CAI 377. (Qui a Posina siamo già a quota 600mt circa).

(Attraversato il ponte, alla partenza del percorso, potete trovare anche uno spazio per parcheggiare, ci stanno al massimo due, tre auto, quindi se non arrivate qui al mattino presto rischiate di non trovare parcheggio. Noi abbiamo parcheggiato a Posina e abbiamo camminato fino all’inizio del percorso.)

Monte Pasubio

Il Percorso al Monte Pasubio

Il percorso inizia in mezzo al bosco in una strada forestale, con leggera pendenza. Per circa 15/20 minuti camminerete in mezzo al bosco e alla natura. Questo itinerario è poco trafficato, il silenzio fa da padrone. 
Procedendo per questo itinerario, la pendenza aumenta e la strada forestale si trasforma in sentiero.
Continuate sempre lungo il percorso n.377 e attraversato il greto di un fiume, si aprirà la vista alla valle di Sorapache. 

Da qui la pendenza del percorso inizia ad essere notevole, e poco dopo si ritorna a camminare in mezzo agli alberi.
Molto bello camminare in mezzo al bosco con i raggi del sole che penetrano tra gli alberi, dando un’atmosfera davvero suggestiva. Questa salita nel bosco è abbastanza pendente, ad un certo punto vi troverete a dover fare dei tornanti “taglia gambe”.

Superata la salita si esce dal bosco e si arriva ad un tratto più pianeggiante, dove attraverserete Piassa dee Vache, (questa era, infatti, luogo di pascolo per le mucche) e proseguendo di qui  potete iniziare ad intravedere le cime del Pasubio.

Adesso si cammina ammirando le guglie del massiccio, circondate da nuvole grige. Poco più avanti noterete alla vostra sinistra una sorgente di acqua, chiamata “Acque fredde”, e potete fare rifornimento di acqua dato che non ne troverete altra fino a rifugio Papa.
La salita continua molto più dolcemente in una valle circondati dal verde, in questo ambiente più aperto è più facile camminare, e si arriverà ai ruderi di Malga Pasubietto, siamo a quota 1613metri.
Andando avanti lungo il sentiero troverete un bivio: se proseguite dritti arrivate a Rifugio Papa, a sinistra si può raggiungere la strada degli Scarubbi.

Noi abbiamo proseguito lungo il sentiero n. 377 verso Rifugio Papa. La maggior parte della fatica ormai è fatta, e ora camminiamo tra verdi prati, e grigi nuvoloni.
Arrivati a Rifugio Papa il tempo non è dei migliori, e non ci consente di godere del panorama. (Rifugio Achille Papa si trova a 1928 metri e potete consultare gli orari nella loro Pagina Facebook o nel sito del Cai.)

Il Ritorno: dal Monte Pasubio a Posina attraverso la Strada delle 52 Gallerie

Dopo aver mangiato riprendiamo il nostro percorso ritornando a Posina attraverso la Strada delle 52 Gallerie (o strada della Prima Armata) .
Vi ho già parlato di quanto sia affascinante la Strada delle 52 Gallerie, una mulattiera costruita durante la Prima Guerra Mondiale dall’Esercito Italiano, per consentire il rifornimento dei soldati. Durante il nostro percorso ha iniziato a piovere, ma eravamo equipaggiati e così abbiamo fatto questo percorso anche sotto la pioggia, che lo rende un po’ diverso rispetto alle altre volte.

Raccomando di portare con voi la torcia per fare la Strada delle 52 Gallerie, in quanto alcune possono essere lunghe anche diversi metri (200/300metri) e non hanno illuminazione interna. Se piove, inoltre, attenzione al suolo che potrebbe essere anche scivoloso.

La Strada delle 52 Gallerie è lunga circa 6,3km percorrendola siamo arrivati a Bocchetta Campiglia (1219m)e da qui siamo ritornati a Posina seguendo la strada.

Lunghezza totale di questo percorso è di circa 25km, noi abbiamo incontrato la pioggia durante il nostro ritorno, dettaglio che lo ha reso più faticoso.

Mi raccomando di portare con voi sempre l’abbigliamento e l’equipaggiamento adatto.

20 commenti su “Monte Pasubio: escursione da Posina a Rifugio Papa

  1. Fai bene a fare le raccomandazioni sull’abbig, noi ci dimentichiamo sempre qualcosa per la montagna, siamo una disperazione! Comunque mi piacerebbe fare le 52 Gallerie, per l’altro percorso temo di non essere abbastanza allenata!

  2. adoro scoprire nuovi sentieri montani attraverso un’altra appassionata di trekking, la via delle Gallerie mi incuriosisce da tempo ora ho un motivo per mettermi in cammino!

  3. Ciao, sono appena tornata a casa da un’escursione Una passione che ho scoperto da poco. Adesso propongo questo percorso al gruppo di ragazzi con cui vado ad immergermi nella natura. Sono sicura che lo vorranno fare, soprattutto per le 52 gallerie. Grazie per averne parlato

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.