Itinerario di 10 giorni in Cina: consigli e informazioni

Ho scoperto la Cina piano piano. A volte con itinerari di viaggi costruiti da me, a volte grazie a viaggi di lavoro che mi permettevano di conoscere meglio questo paese.

Girare la Cina organizzando un viaggio “fai da te” è davvero possibile. Certo, ci vuole tempo, pazienza, anzi molta pazienza, e determinazione. Le cose potranno non sembrarvi facili, spesso capire come spostarsi quanti giorni dedicare ad una tappa potrà essere complesso, perchè potete trovare informazioni discordanti.

La Cina poi saprà ripagare tutta questa vostra fatica.

Di giorni per girare la Cina e scoprirla ce ne vorrebbero davvero tanti, oggi però inizio a parlarvi di uno dei più comuni tour che potete fare: itinerario di 10 giorni in Cina.

Questo sarà solo il primo di una serie di itinerari che vi proporrò, perchè appunto la Cina è grande e servirebbe molto più tempo per visitarla, ma siamo tutti vincolati a tempistiche, giorni di ferie, budget e molto altro.

 

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Martina Bressan (@travel_and_marvel) on

Itinerario di 10 giorni in Cina: informazioni generali

Un itinerario di 10 giorni in Cina è quello che vi serve per avere un piccolo ma ottimo assaggio di questo paese. Quando si cerca di costruire un itinerario si cerca sempre di studiare per reperire le informazioni per fare le scelte migliori, in termini sia di tappe sia di giorni.

Importante quando si organizzano questi viaggi è quello di organizzare tutto con largo anticipo. Il costo più rilevanti possono essere i biglietti del volo intercontinentale, questo prima lo prendete meglio è. Viaggiare con China Airlines non è male. I pasti che servono di solito lasciano scelta tra un piatto della cucina cinese e uno della cucina più internazionale.

  • Giorni: 10 giorni pieni con arrivo a Pechino e partenza da Shanghai.
  • Città visitate: Pechino- Xi’an- Guilin- Yangshuo – Shanghai
  • Wi-fi: In tutti gli hotel in cui abbiamo pernottato era presente Wi-Fi, come anche in alcuni locali. Noi abbiamo anche un WiFi hotspot portatile della Skyroam. Potete anche acquistare una sim locale una volta arrivati in Cina, anche direttamente in aeroporto. Ricordate che in Cina alcuni siti internet e applicazioni sono bloccati (esempio: Facebook, Google, Instagram, Whatsapp…) quindi avrete bisogno di una VPN per utilizzarli. Io uso Express VPN.
  • Spostamenti interni: treno veloce da Pechino a Xi’an (4 ore circa), volo interno da Xi’an a Guilin e volo da Guilin a Shanghai (con China Eastern Airlines).
  • Per tutte le informazioni su come preparavi ad un viaggio in Cina vi consiglio il mio articolo: Viaggio in Cina “fai da te”: consigli e informazioni.
  • Moneta: RMB o Yuan cinese. Vi consiglio di avere sempre con voi del denaro locale in contanti. I più grandi hotel e le maggiori strutture accettano anche le nostre carte di credito, ma piccoli ristoranti e attività potrebbero non accettare carte internazionali, ma solo contanti.
  • In Cina la maggior parte dei siti, dei templi e delle attrazioni chiude alle ore 17:00.
  • Hotel: gli hotel potete tranquillamente prenotarli tramite Booking.

itinerario di viaggio in CINA

Per prepararvi al meglio ad un viaggio in Cina, inoltre, consiglio di guardare qualche film o di leggere qualche libro. Se volete leggere i miei consigli in merito vi lascio i miei articoli:

Per entrare in Cina avrete bisogno di un visto. La richiesta del visto per la Cina potete farla anche voi personalmente, ma dovete recarvi al China Visa Center di Milano o Roma, oppure al Consolato di Firenze. La richiesta del visto va fatta un mese prima della partenza, nel sito troverete il modulo da stampare e compilare. Assieme al modulo dovete consegnare anche le prenotazioni dei biglietti aerei e degli hotel.

Vi consiglio di leggere il mio articolo in merito alla richiesta di visto “Come richiedere il visto per la Cina”.

Itinerario 10 giorni in Cina

ITINERARIO DI VIAGGIO

Tenete conto che ci sono numerosi siti come la Città Proibita o il Palazzo d’Estate che meriterebbero un’intera giornata per essere visti in modo opportuno visto quanto sono estesi questi complessi. Capisco però che abbiamo spesso i giorni contati e i tempi ridotti. Quello che propongo è solo un’idea di itinerario che potete variare, plasmare a vostro piacimento, eventualmente anche aggiungendo uno o due giorni per alcune tappe, come quella di Pechino.

GIORNO 1- PECHINO. Il viaggio inizia con la visita a Piazza Tian’an Men (天安门广场 letteralmente Tian’an men 天安门 significa Porta della Pace Celeste). Tutto intorno alla piazza ci sono edifici risalenti agli anni cinquanta. Subito dopo potete dirigervi verso la Città Proibita. La Città Proibita in cinese è detta Museo del Palazzo (故宫博物院), ed è stata per più di 500 anni la residenza di 24 imperatori di diverse dinastie.
Potete arrivare qui  con  la metro, alle fermate: Tian’an men East o Tian’an men West.
Per avere maggiori informazioni per programmare la vostra visita: www.en.dpm.org.cn.

Nel pomeriggio visita al Tempio del Cielo 天坛, uno dei più grandi complessi di templi delle Cina, che sorge all’interno di un bellissimo parco. Simbolo di questo sito il famoso il Qinian Dian o Tempio della Preghiera per un Buon raccolto, edificio celebre per essere stato costruito senza nemmeno un chiodo.

La sera se volete potete visitare la zona degli Hutong, l’area più storica della capitale, quella dove il tempo sembra essersi fermato, e Pechino non sembra quella città moderna e cosmopolita.

GIORNO 2 – PECHINO. Visita al bellissimo Palazzo d’Estate. Questo sito meriterebbe un’intera giornata per essere visitato, quindi vi consiglio di arrivare qui la mattina presto. Il Palazzo d’Estate è il complesso che ospitava la corte imperiale durante i mesi estivi, per scappare dal caldo delle capitale.

Potete arrivare qui  con la metro la mattina presto, fermata: Beigongmen. Per informazioni su orari e prezzi dei biglietti: www.summerpalace-china.com. Il complesso è molto esteso, ma con un po’ di organizzazione si possono e di energia si possono visitare gli edifici simbolo, i più importanti.

Al termine di questa visita, se vi rimangono ancora tempo e forze, nel pomeriggio suggerisco di recarvi al Tempio dei Lama, un complesso davvero spettacolare. Un luogo di culto e di preghiera molto frequentato dai cinesi.
Davanti al Tempio dei Lama si trova il Tempio di Confucio, un luogo ideale per trovare un po’ di quiete e allontanarsi dal caos della città.
Potete raggiungere i templi con la metro, alla fermata: Yonghegong Lama Temple.

 

 

GIORNO 3 – PECHINO. Visita alla Grande Muraglia (ed eventualmente alle Tombe della dinastia Ming.) Scegliete con cura quale parte della Muraglia volete visitare: Badaling, Mutianyu, Simatai, Huanghua. Se sceglierete Mutianyu allora sarà possibile vedere anche le Tombe della dinastia Ming.

 

 

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Martina Bressan (@travel_and_marvel) on

GIORNO 4- XI’AN. Partenza la mattina presto con il treno veloce Pechino  – Xi’An (circa 4 ore e mezza).  Arrivo a Xi’An e visita all’Esercito di Terracotta. In seguito visita al quartiere musulmano: un posto fantastico dove poter assaggiare street food.

GIORNO 5 – XI’AN. Ci concediamo un bellissimo giro delle mura cittadine. Noi lo abbiamo fatto in bicicletta. Nel tardo pomeriggio trasferimento in aeroporto per prendere il volo per Guilin.

GIORNO 6- GUILIN.  Visita alle bellissime terrazze di riso di Longsheng. Vi ho già parlato di questa bellissima esperienza nel mio articolo: “Le terrazze di riso di Longsheng”.

  Guilin Rice Terraces Longsheng

GIORNO 7- GUILIN. Crociera sul fiume Li. Qui vi si presentano diverse opportunità: potete fare la crociera sul fiume Li sia utilizzando un battello, sia un’imbarcazione tradizionale.

Se scegliete di fare il giro in battello che vi porterà fino a Yangshuo, avete diverse scelte. Potete fare un tour in giornata, quindi la barca vi porterà fino a Yangshuo, dove trascorrerete il pomeriggio per poi tornare a Guilin la sera con un autobus. In alternativa potete prenotare una crociera che vi porterà fino a Yangshuo e vi permetterà di trascorrere la notte lì, per tornare il giorno dopo a Guilin.

Il tour con la barca tradizionale, o il bamboo rafting, invece, vi regaleranno un’esperienza molto diversa. Questi vi permetteranno, con un viaggio molto più lento, e tranquillo di vedere le meraviglie della natura che quest’area può offrire. Ci sono diversi percorsi, di diversa lunghezza e durata, ma il tour vi mostrerà paesaggi incredibili. Un detto, infatti, dice che: “Le montagne ed i fiumi in Guilin sono i migliori sotto il cielo”. La sera potete dormire a Yangshuo, oppure rientrare a Guilin, dipende dal percorso che farete. Se rimanete a Yangshuo potete esplorare la città e le campagne vicine con un bellissimo giro in bicicletta.

Il giorno dopo la mattinata e il primo pomeriggio sono liberi per visitare la città (Guilin o Yanshuo, in base a quello che avete scelto), mentre nel tardo pomeriggio potete prendere un aereo con destinazioni Shanghai.

GIORNO  8/9/10– SHANGHAI. Shanghai è una città cosmopolita, ben diversa dai tranquilli paesaggi che vi hanno coccolato durante gli ultimi due giorni. . Vi lascio il mio articolo su cosa vedere a Shanghai dove approfondisco le tappe principali che potete fare: “Cosa vedere a Shanghai”. Un giorno potete dedicarlo alla visita di una delle città vicine come Suzhou, o Hangzhou, con il suo bellissimo lago.

Shanghai Bund

GIORNO 10- SHANGHAI -ITALIA

Ultima giornata a Shanghai, che potete dedicare alla visita di una delle città sull’acqua, come Zhujiajiao, che è facilmente raggiungibile in metro. Alla sera, partenza con volo notturno da Shanghai alla volta dell’Italia.

Zhujiajiao

Questo è l’itinerario per 10 giorni in Cina, se avete a disposizione qualche giorno in più da Guilin potete aggiungere un paio di giorni nella regione del Guizhou. Il Guizhou è una regione ancora poco conosciuta che ha molto da offrire in termini sia di bellezze naturali, che di villaggi etnici.

Altrimenti, potete aggiungere prima di arrivare a Xi’an una tappa intermedia a Pingyao o a Datong, due bellissime cittadine.

Questo è solo il primo degli itinerario che voglio condividere con voi.

Presto scriverò anche gli itinerari per 12 o 15 o 18 giorni.

23 commenti su “Itinerario di 10 giorni in Cina: consigli e informazioni”

  1. Non so se avrei il coraggio di fare un “fai da te” in Cina… complimenti a te!! Mi attira parecchio e capisco che 10 giorni possano essere pochi… ne servirebbero mille per visitare un Paese del genere!

  2. Con una bambina piccola sarebbe molto impegnativo, credo, visitare la Cina. Più che altro perché è una nazione da vivere culturalmente. Mi tocca aspettare qualche anno, in modo tale da far apprezzare anche a mia figlia lo splendore della muraglia, dei palazzi regali etc..e spiegarle bene il valore storico e sociale e storico che hanno avuto e che tutt’ora hanno.

  3. La Cina mi ha sempre incuriosito ma vuoi per un motivo e vuoi per un altro mi sono sempre trattenuta nel visitarla ma devo dire che questo itinerario che consigli oltre che le informazioni burocratiche, mi sta facendo venire la voglia di partire.

  4. Vista la sua grandezza occorrerebbero mesi per vederla tutta! L’itinerario che proponi è molto interessante perché permette di visitare siti storici ed entrare a contatto con zone più rurali e naturali.

  5. A dire la verità la Cina non mo ha mai ispirato molto: da una parte mi piacerebbe visitarla per la cultura completamente diversa dalla nostra, dall’altra mi bloccano l’umidita, il tanto inquinamento e la tanta gente ovunque. Mi sono avvicinata ultimamente alla Cina grazie a mia cugina che causa studi spesso vi si trova per periodi più o meno lunghi quindi presto o tardi approfitterò per un viaggetto e visita a lei! Interessante l’itinerario che prenderò sicuramente in considerazione!

  6. Grazie Marti per questo articolo, me lo segno perchè sto organizzando il viaggio in Cina per giugno, e tutte queste indicazioni mi sono utilissime, così come l’itinerario. Magari se ho bisogno di altro ti scrivo.

  7. Che meraviglia Martina… La Cina è ancora un paese tutto da esplorare, anche insolito. Mi ispira moltissimo il tuo itinerario. In particolare: le risaie, la gita sul fiume, Shangai. Passare da una realtà al suo opposto è ciò che mi piace di più durante i viaggi. E poi anche i film e libri che consigli: i film li ho visti tutti 😀 Fortunata a poter andare in Cina per lavoro.

  8. Da diverso tempo stiamo pensando ad un viaggio in Cina, in realtà la parte che più ci piacerebbe vedere è lo Yunnan. Forse però questo itinerario è più facile da organizzare per chi ci vuole andare per la prima volta. Ora sappiamo a chi rivolgerci per chiedere consigli 😉
    Un saluto

  9. studio cinese da 4 anni e non vedo l’ora di riuscire a partire. Mi frena un po’ il discorso disabilità e sedia a rotelle, ma affronterò anche quello. Magari con più treni che altri mezzi. Segno tutto e salvo nei preferiti così mi ritrovo le tue preziose informazioni

  10. Che bello il tuo itinerario! Io non sono mai stata in Cina, ancora non ho avuto l’occasione di inserirla tra i miei progetti di viaggio. Mi piace molto l’idea di potersi organizzare autonomamente il viaggio! Quando andrò alla scoperta di questa terra, seguirò le tue orme 🙂

  11. Mia sorella ha vissuto per qualche mese a Xi’An con l’università. I miei sono anche andati a trovarla in Cina ma io no. Spero di avere la possibilità un giorno di fare un viaggio così! Terrò presente il tuo itinerario!

  12. Devo ammettere che la Cina non è mai stata nei miei piani. Per uno scalo molto lungo, molto tempo fa, ho trascorso 20 ore a Hong Kong e non mi aveva per niente entusiasmata anche se probabilmente avrei una sensazione diversa nelle città rurali, in cui la cultura locale è più forte.
    Mi sconvolge la necessità di un visto particolare anche per i siti Internet…era una cosa che non sapevo!!

  13. Martina come sempre informazioni preziosissime le tue. Tappe, mezzi, consigli e suggerimenti che fanno la differenza. Per fare un esempio che può sembrare banale ad esempio, non sapevo che per il visto lo si potesse fare solo in alcune città. Può sembrare banale ma il bello di te è che invece ci metti sempre un sacco di informazioni e scopro sempre che cose che davo per scontate invece non lo sono!

  14. Mi hai fatto venire voglia di prendere e partire per la Cina! Mi piace moltissimo questo itinerario che hai proposto, mi sembra davvero che sia pensato benissimo… Me lo segno tra i preferiti, che la Cina è una meta che mi attira moltissimo!

  15. Complimenti! Itinerario molto interessante e dettagliato! La Cina è una delle mete che vorrei davvero visitare quei posti che pensi: “una volta nella vita devo andarci”. Poi vorrei provare il bamboo rafting 🙂

  16. Sono molto affascinata dalla Cina, ma è talmente vasta che non saprei da che parte iniziare a vederla… Il tuo itinerario però mi sembra un buon punto di inizio, lo terrò a mente come ispirazione!

  17. A me la Cina affascina e spaventa allo stesso tempo. Credo sia uno di quei viaggi (simile all’India), che bisogna preparare nei minimi dettagli e su cui bisogna informarsi benissimo prima di partire. Il tuo itinerario in 10 giorni e’ un’ottima base, lo terro’ a portata di mano attendendo il momento opportuno per partire!

  18. La Cina da sempre mi attira moltissimo! Mi son sempre chiesta se fosse fattibile un viaggio cosí organizzato in autonomia, ma ora che vedo che si può fare, quasi quasi ci faccio un pensierino per l’anno prossimo!

  19. Io, al momento, e ripeto, al momento, perché una volta vista magari cambio idea e me ne innamoro perdutamente, non ho l’interesse di vedere ogni angolo di Cina. Però quando dovrò organizzare il viaggio in Cina seguirò i tuoi suggerimenti e questo tuo itinerario che mi sembra ottimo per una prima volta in Cina, se non si decide di fare solo la capitale o una metropoli.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!