52 Gallerie Pasubio

Strada delle 52 gallerie al Monte Pasubio

Strada delle 52 Gallerie (o Strada della Prima Armata)

Come vi avevo già accennato in un precedente articolo in questi weekend estivi sono stati parecchio “impegnativi”, e mi hanno portato anche a scoprire alcune tra le più interessanti escursioni qui in veneto.

Due domenica fa, infatti, mi sono cimentata (per la seconda volta in questa stagione) nell’escursione delle 52 Gallerie del Pasubio, sul massiccio del Monte Pasubio, nelle Prealpi Vicentine.

52 Gallerie Pasubio

Questo  bellissimo, e non complesso, percorso escursionistico fa ripercorrere 52 gallerie fino alle “porte del Monte Pasubio”.Strada delle 52 Gallerie del Pasubio

La Strada delle 52 gallerie (o strada della Prima Armata) è una mulattiera militare costruita  in meno di 10 mesi, durante la prima guerra mondiale, nel 1917, ed è considerata un vero e proprio capolavoro ingegneristico.

Realizzata dalla 33ª Compagnia minatori del 5° Reggimento dell’Arma dell’Esercito Italiano, aveva una grande importanza strategica in quanto permetteva i rifornimenti dell’Esercito Italiano dalle retrovie alla prima linea.

Nel periodo estivo il percorso è praticabile solo a piedi, assolutamente vietata la bicicletta, seguendo la segnavia 366, rimarrete affascinati per l’interesse, non solo paesaggistico, ma anche storico e d’ingegneria militare.

La salita al Pasubio attraverso la strada delle 52 Gallerie è per noi iniziata a Bocchetta Campiglia (1219m) dove è possibile mettere l’auto nel parcheggio a pagamento (costa 5€ ed è spesso affollato), oppure bisogna parcheggiare nel piccolo parcheggio di Colle Xomo, e da lì proseguire per circa 15 minuti a piedi lungo una strada asfaltata, prima di raggiungere la vera partenza per l’escursione delle 52 Gallerie. (In realtà essendo entrambi i parcheggi non molto grandi, moltissime persone parcheggiano l’auto in spiazzi lungo la strada, sebbene ci sia il divieto di transito.)

Strada 52 Gallerie del Pasubio

Strada delle 52 Gallerie del Pasubio

Noi abbiamo impiegato circa 2 ore e mezza per raggiungere a piedi Rifugio Papa, con questo percorso lungo 6,3km e con un dislivello di circa 800metri, i paesaggi che potete ammirare sono fantastici (se fate attenzione noterete anche qualche camoscio)!

Durante l’escursione si attraversano, appunto, 52 Gallerie, le quali sono tutte numerate, e la cui lunghezza varia da pochi metri, fino a 200/300 metri.

52 Gallerie Pasubio

Strada 52 Gallerie del Pasubio

È necessaria una torcia, proprio perché alcune gallerie sono lunghe e buie, inoltre bisogna fare un po’ attenzione al terreno sdrucciolevole, per le infiltrazioni d’acqua.

Arrivati a Rifugio Achille Papa (1928m) ci si può fermare per una sosta, per pranzare al Ristorante (ottimi i loro affettati!) o con dei panini. Il Rifugio ha anche dei posti letto, ed è aperto tutti i giorni d’estate, mentre nei mesi di ottobre e novembre solo nei weekend. Potete consultare gli orari nella loro Pagina Facebook o nel sito del Cai.

 

52 Gallerie Pasubio

Da qui poi è possibile proseguire verso Cima Palon, a mio parere parte del percorso davvero meritevole per il tipo di paesaggio che è possibile ammirare. Cima Palon (2232 m) è la montagna più alta del Pasubio, ed ha svolto un importante ruolo strategico durante la Prima Guerra Mondiale.

Pusubio

Strada 52 Gallerie del Pasubio

Strada 52 Gallerie del Pasubio

Cima Palon-Pasubio

Il percorso è ad anello, in quanto è possibile scendere per la Strada dei Scarubbi, che riporta al parcheggio.

Strada52 Gallerie 5

Questa strada può essere percorsa anche in bicicletta, ed è un vero è proprio museo all’aperto, camminando, infatti, potete incontrare un’area monumentale con l’Arco Romano, il punto massimo di avanzata austro-ungarica, e la Chiesa di Santa Maria del Pasubio.

Alcune informazioni utili:

  • Il percorso non è complesso e può essere svolto anche da famiglie.
  • Procuratevi una torcia che vi sarà utile per attraversare le gallerie più lunghe e buie.
  • Portatevi dei rifornimenti di acqua. Lungo il percorso, infatti, non c’è possibilità di reperire né acqua né cibo, fino al Rifugio Achille Papa.
  • Un capellino potrebbe essere utile se fate l’escursione con il caldo estivo visto che parte del percorso è completamente al sole.

Strada 52 Gallerie del Pasubio

 

6 commenti su “Strada delle 52 gallerie al Monte Pasubio

    • È un’escursione abbastanza semplice, ho visto anziani e famiglie con bambini (ovviamente bambini a cui piace la montagna e comunque camminare). Gli unici accorgimenti che posso darti: porta una torcia per le gallerie più lunghe, e portati dell’acqua. Soprattutto se la fai d’estate con il caldo affronterai dei tratti sotto il sole e può essere ovviamente caldo, meglio avere da bere. Per il resto, la camminata non presenta difficoltà particolari. Io ci sono stata già due volte quest’estate e la faccio sempre con calma, seguendo il mio ritmo, fermandomi per qualche foto! Quest’escursione te le consiglio veramente 🙂

    • Grazie mille.. d’altronde con i nostri racconti cerchiamo di fare un po’ anche questo, cioè far sognare ad occhi aperti e far respirare un’aria diversa al lettore. Il panorama è bellissimo effettivamente e nonostante sia un posto turistico merita molto ! 🙂 a presto un bacione

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: