Koh Lan: Ritagli di viaggio in Thailandia

Avrei voluto scrivere un post informativo sulla Thailandia, uno di quelli con informazioni su itinerari, costi, suggerimenti… Poi ripensando al mio viaggio, anzi al NOSTRO viaggio, (trovate mio itinerario di due settimane in Asia qui) ho deciso che avrei voluto parlare di qualcosa meno “inflazionato” e conosciuto. La Thailandia è stata meta di viaggio per molti, articoli informativi ce ne sono tanti, e così io ho deciso di partire parlando di una meta turistica si, ma magari meno conosciuta a noi italiani.

Coral Island o Koh Lan (Koh Larn) เกาะล้าน è una piccola isola situata non lontano dalle coste thailandesi di Pattaya.

 

(Nota veloce: Pattaya non è solo una meta suggerita a uomini (più o meno giovani) in cerca di irrefrenabile e smisurato divertimento.) 🙂

Abbiamo deciso di visitare autonomamente l’isola con un’escursione giornaliera. L’isola è un luogo prettamente turistico,  soprattutto per turisti cinesi. Ma dove vado cerco sempre di scovare qualcosa di meno sconosciuto e particolare. È per questo che, anche questa volta abbiamo deciso di non fermarci, ma di esplorare e girare l’isola con uno scooter, cosa che ci ha regalato bellissime sorprese!

Tawaen Beach - Koh Lan
Tawaen Beach – Koh Lan

COME RAGGIUNGERE KOH LAN

  1. Andare al porto di Pattaya e prendere uno dei grandi barconi che per pochi Baht (circa 60BHT andata e ritorno) vi porta all’isola in circa 45 minuti.
  1. “Speed boat”, una barca veloce (tipo motoscafo) vi porta all’isola in circa 10/15 minuti. Costo 600-700BHT andata e ritorno (Comprende taxi fino al porto,  affitto dello sdraio nell’isola per la giornata, e altri piccoli gadget.).

Hotel e numerose agenzie organizzano uscite giornaliere per visitare Koh Lan. Potete acquistare pacchetti che comprendono varie opzioni: dal pacchetto base comprensivo solo di trasporto via motoscafo (in meno di 15 minuti) a pacchetti più complessi e costosi che comprendono pranzo in un ristorante convenzionato e varie attività come, moto d’acqua, snorkeling, parasailing…ecc. Potete scegliere e combinare voi le attività che v’interessano, ovviamente il prezzo cambierà in base alla tipologia e al numero delle attività scelte.

  1. Potete noleggiare una barca privata. Ovviamente contrattando il prezzo.

Io ho scelto il pacchetto base, vale a dire solamente il trasporto in barca veloce fino all’isola per poi essere indipendenti una volta arrivati lì.
Una volta arrivati all’isola, infatti, abbiamo noleggiato uno scooter e abbiamo girato l’isoletta per scoprire i suoi angoli nascosti, le spiagge meno frequentate e i punti panoramici migliori.

KOH LAN

KohLan Thailand Pattaya Isola Corallo
Tawaen Beach – Koh Lan

La barca veloce in poco meno di 15 minuti ci ha portato a Koh Lan fino alla spiaggia Tawaen beach. Questa è una delle spiagge più affollate e frequentate dell’isola. Qui potete trovare negozietti di ogni genere e ristoranti con diversi tipi di cucine, dalla malese alla cinese, dalla russa all’indiana.

Pattaya KohLarn
Ristorante a Tawaen Beach

KohLan-PattayaThailand

La spiaggia è molto grande e lunga, ombrelloni e sdrai sono tutti concentrati all’inizio della spiaggia, sono tutti attaccati tra di loro in lunghe file; gli ombrelloni sono così uniti da formare quasi un tetto, senza lasciar penetrare uno spiraglio di sole, non avete insomma il classico spazio attorno a voi  dove poter giocare con paletta e secchiello! 😉

Coral island Koh Lan

Avete la possibilità di cimentarvi in diverse attività: moto d’acqua, banana boat, snorkeling, … e ci sono anche degli armadietti con lucchetto che potete affittare a pochissimi Baht se volete custodire le vostre cose mentre magari fate il bagno.

C’è la possibilità di girare l’isola con lo scooter, o  con dei tuk-tuk speciali chiamati “baht bus”.
Dopo una breve passeggiata a Tawaen beach noi abbiamo affittato uno scooter per circa 300BHT (compreso pieno di benzina) e abbiamo girato l’isola soffermandoci in spiagge meno frequentate e scoprendo magnifici scorci.

Lo scooter era nuovissimo, inutile dire che qui nessuno indossava il casco, e quindi  bisogna prestare un po’ di attenzione nella guida  e anche alle buche nelle strade!

KohLan-Thailand

Potete così vedere il villaggio, il centro abitato dell’isola Ban Ko Lan, con scene di vita quotidiana, come i bambini che tornano da scuola, o una cerimonia religiosa al tempio. Noi ci siamo fermati per il pranzo a Samae Beach. La spiaggia è tranquilla, la sabbia quasi bianca e l’acqua molto pulita.

KohLan-Thailand

Samae Beach -Koh Lan
Samae Beach -Koh Lan

Abbiamo viziato un po’ i nostri palati e abbiamo fatto un ottimo (e abbondante) pranzo a base di pesce in un piccolo locale chiamato “Vimol Seafood”. È un piccolo ristorantino sulla spiaggia, nulla di lussuoso, semplice ma pulito. Consigliato sia per i prezzi sia per la qualità del pesce!

Samae Beach -Koh Lan
Pranzo a Samae Beach

Samae Beach -Koh Lan

Samae Beach -Koh Lan

L’isola va esplorata, perdetevi su e giù per le sue collinette, tra le sue curve, così potrete assaporare un senso di LIBERTÀ unico.

Vi consiglio, ad esempio, di fare un bagno a Nual Beach situata all’estremo sud dell’isola. Quando ci siamo andati noi c’era davvero pochissima gente, forse perché non c’erano molti ristoranti o strutture commerciali; la spiaggia circondata da alberi di cocco, è piccola, riservata e molto pulita, l’acqua calda e limpida. Ideale per un bagno in tranquillità.

KohLan Pattaya

Lungo il percorso sono segnalati numerosi “view point” angoli dell’isola che vi consiglio di visitare per godervi un bellissimo paesaggio.

Coral Island-Thailandia

Noi non abbiamo trascorso lì la notte, ma so che nell’isola ci sono anche Resort e Hotel dove poter trascorrere qualche giorno. La prossima volta vorrei provare a soggiornare qui qualche giorno, per vivere meglio e appieno queste spiagge.

Qualcuno di voi c’è già stato? Consigli , suggerimenti? 🙂 Siete mai stati in qualche isoletta simile dove avete sentito quel senso di libertà che vi ha fatto sentire spensierati e felici?

 

 

 

8 commenti su “Koh Lan: Ritagli di viaggio in Thailandia

  1. Mai stata, purtroppo, però hai ragione, in giro sulla Thailandia si trova di tutto, mentre non avevo mai sentito parlare di questa isola! Questo tuo viaggio mi piace sempre di più! Ciao bella!

    • Ciao Alessia! Grazie mille.. Sai che mi piace trovare posti meno inflazionati. Quest’isola è sempre un po’ turistica, ma si può trovare il giusto modo per godersela e visitarla. grazie di essere passata di qui! A presto

  2. Neanche io conoscevo Coral Island.. una vera meraviglia! Mi attira molto per il fatto di non essere ancora del tutto conosciuta al turismo di massa, al contrario delle Phi Phi Islands (bellissime ma troppo affollate!!!). Il giro in scooter è un must in Thailandia ☺

    • Ti dico la spiaggia in cui ci ha lasciato la barca era un pochino affollata, però per come sono fatta io trovo sempre il modo di ritagliare e cucire la cosa seconda le mie esigenze… Avevo letto di spiagge meno conosciute ed è stato stupendo godersele in tranquillità . Girare in scooter (buche a parte) è bellissimo!

    • Ciao Serena! Io sono un’appassionata di Asia.. Mi piace proprio! Non ci riesco a stare lontana.. Sognare comunque non costa nulla e per ora fai bene a sognare e magari farti inspirare dalle esperienze altrui. Grazie mille di esser passata di qui A presto

    • Ciao Elisa, grazie mille! La Thailandia può offrire paesaggi e scorci meravigliosi! Anche il tuo racconto e le tue foto di Bodie comunque mi hanno fatto sognare. Cittadina molto carina, sembra di stare in un film dalle foto che hai messo 🙂 A presto Grazie di essere passata di qui! 🙂

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: