milanoAColori: itinerario di un’inedita (e colorata) Milano

Come vi avevo già spiegato in un mio articolo pre-tour Milano è stata rivalutata da me, con più maturità e consapevolezza recentemente, per questo avevo accolto più che volentieri l’idea del blog tour #milanoAColori proposto da Nicoletta (One two Frida) e Cristiana (Viaggevolmente).
Il tour MilanoAColori è stata una vera (ri)scoperta non solo di posti nuovi, ma anche di alcuni “vecchi”, e non solo di luoghi ma anche di relazioni… . 🙂
La mia MilanoAColori era partita già prima di sabato 30 aprile, infatti io vedevo già il mio mondo a “colori”:

VERDE della speranza: “speranza” di essere all’altezza del gruppo di blogger con cui viaggiavo. Speranza di poter apprendere e imparare da loro, di sapere confrontarmi e di rapportarmi. Per me timida e discreta, temevo non sarebbe stato facile. Invece non è stato così…

GIALLO dell’ottimismo: quell’ottimismo che percepivo dalle mail “preparatorie” che ci scambiavamo tra partecipanti, quell’ottimismo sano, genuino che ci accompagnava nel pre-partenza.

ROSSO dell’eccitazione: eccitata all’idea di partecipare al primo blog tour, con il mio piccolo blog. Eccitata all’idea di vedere posti nuovi, di conoscere Milano sotto un’altra veste, di conoscere persone nuove.

Lo scopo del blog tour era quello di dimostrare che la città non è la grigia metropoli a cui tutti pensiamo, ma che Milano è una città colorata, dinamica, viva. Ecco qui le “chicche” di questa città che abbiamo scoperto:

  ENERGY BOX

Il nostro tour per Milano è iniziato in compagnia di Andrea “Kiv” (www.kiv-art.it) che ci ha parlato del bellissimo progetto Energy Box“. Andrea è un artista e assieme ad altri 50 street-arter ha realizzato il progetto di rendere meno grigie e “noiose” le centrarli semaforiche. Le centrali semaforiche sono servite, infatti, come tele agli artisti, per renderle delle vere e proprie colorate opere arte, in grado di arricchire la città e di renderla “una galleria a cielo aperto”. Nel sito potete trovare la locations delle opere e il nome di tutti gli artisti partecipanti.

milanoAColori
Tvboy – Nabla and Zibe

  

SAN MAURIZIO AL MONASTERO MAGGIORE

milanoacolori: SMaurizio
Monastero S. Maurizio Maggiore

Un’altra piacevole sorpresa del nostro tour è stata sicuramente la visita alla Monastero di San Maurizio, sconosciuta anche a molti milanesi, è un vero gioiello nel cuore della città. Se siete a Milano non potete esularvi da visitare questo Monastero: rimarrete incantati dal ciclo di affreschi rinascimentali che riveste interamente le pareti degli ambienti, ed è, per questo, che anche chiamato anche la Cappella Sistina di Milano.

milanoacolori

Chiesa di San Maurizio al Monastero Maggiore: C.so Magenta 13 -Milano.
Visitabile dal martedì alla domenica dalle ore 9,30 alle 19,30.
Ingresso gratuito grazie ai volontari del Touring Club Italiano.

 

CRIPTA SAN SEPOLCRO

Cripta San Sepolcro
Cripta San Sepolcro

La Cripta San Sepolcro si trova nel pieno centro della “City”, ed è stata recentemente riaperta dopo lavori di restauro che sono duranti quasi 50 anni.

Cripta San Sepolcro
San Sepolcro

Noi abbiamo avuto modo di visitare la Cripta accompagnati dalle spiegazioni di una Guida di Ad Artem, che ci ha spiegato e permesso di ammirare le opere qui custodite, che narrano la storia della Chiesa non solo Italiana e Lombarda.

Qui una volta vi era l’antico foro romano, la pavimentazione, infatti, risale ancora a quell’epoca, e qui vi è custodita una riproduzione del Santo Sepolcro, e pare che al suo interno i Crociati abbiano deposto una manciata di terra della Terra Santa. Questo era un luogo di preghiera  era principalmente caro a San Carlo Borromeo, la cui statua è ancora presente al centro della cripta.
Il costo del biglietto per la visita è di €10 una e parte del ricavato contribuisce  finanziare i lavori di restauro ancora in atto. Potete visitare la Chiesa tutti i giorni dalle 12:00 alle 20:00.
Dal lunedì al sabato, dalle ore 14.30 alle 19:00 è possibile partecipare alle visite accompagnate gratuite, grazie a giovani studenti, nell’ambito del programma #boostyourdream2016.

  HIGLINE GALLERIA

HighLine milanoacolori
Highline Galleria

 

Una vista inedita e spettacolare di Milano e del suo Duomo ve la concede Highline Galleria. Hingline Galleria è il percorso di passerelle che sorge sopra la Galleria Vittorio Emanuele, in pieno centro a Milano. Da sopra i tetti della Galleria è possibile ammirare la Milano moderna e il suo Skyline di grattacieli e palazzi di Piazza Gae Aulenti, e la Milano più storica con il suo bellissimo Duomo. Il Duomo di Milano è, sicuramente, simbolo della città assieme alla Madonnina (o Madunina) protettrice dei milanesi.

Highline Galleria-Milano

Il Duomo si dice sorga lì dove erano presenti la Basilica di Santa Maria Maggiore e quella di Santa Tecla, caratterizzato da uno stile gotico, è costruito in marmo di Candoglia, fatto arrivare a Milano attraverso i Navigli .Highline
Un viaggio emozionante ed entusiasmante, una vista inedita su Milano, che verso sera, all’ora del tramonto toglie davvero il fiato.

Highlinegalleria è aperta tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 21.
Il costo del biglietto intero è di 12€ mentre per gli under 25 è di 9€.
Dal lunedì al sabato, dalle ore 14.30 alle 19, è possibile partecipare alle visite accompagnate gratuite, grazie a giovani studenti.

DISTRETTO ISOLA

Uno dei quartieri emergenti della Città, che abbiamo scoperto grazie al Dott. Piervito Antoniazzi, coordinatore del Distretto Isola, che ha allietato la nostra visita non solo con grazie alle sue spiegazioni storiche, ma anche grazie a racconti e aneddoti del posto.

Bosco verticale-Milano
Bosco Verticale

Il Dott. Antoniazzi ci ha portati con lui per conoscere questo posto dove l’atmosfera del piccolo quartiere, delle strade strette e delle botteghe del mercato di bancarelle, si congiunge con quella dei grandi palazzi e delle contemporanee opere architettoniche.

Qui hanno sede importanti aziende come Google e Pandora, qui possiamo ammirare, la bellezza dei palazzi del Bosco Verticale, un vero modello di edificio residenziale sostenibile
Il Bosco Verticale si compone, infatti, di due edifici, attualmente adibiti ad appartamenti, le cui terrazze sono ricoperte da alberi, piante ed arbusti. Un nuovo e originale concetto che unisce natura, design ed edilizia.

Camminando lungo il quartiere abbiamo avuto modo di notare la sua vivacità, i suoi colori e la street art…

milanoAColori

Dopo aver visitato il Santuario della Chiesa di Santa Maria alla Fontana, ci siamo diretti alla scoperta di una delle attività artigianale presenti nel cuore del quartiere: Uroburo. Uroburo è una Cooperativa Sociale ONLUS speciale: è un piccolo Atelier di oreficeria che si caratterizza per la sua attenzione al mercato etico e solidale, ma di loro vi parlerò approfonditamente più avanti

MilanoAcolori-isola
Uroburo

WHERE

  DOVE ABBIAMO SOGGIORNATO a MILANO

Durante il nostro tour eravamo ospiti presso hotel AC Hotel Milano by Marriott . Il nostro tour è iniziato proprio presso questa bellissima location.AC Hotel Milano by Marriott partner fondamentale ed essenziale del nostro tour, qui il Marketing Specialist Italia di AC Hotel Andrea Garcia Murga ci ha introdotto l’azienda la sua storia e i suoi valori. AC Hotel si presenta oggi come un dei grattacieli più alti della città (17 piani) e una fantastica vista sullo Skyline di Milano.

Hotel MilanoAcolori
AC Hotel Mlano

  DOVE ABBIAMO MANGIATO

Pizzeria i Dodici Gatti bellissimo ristorante sopra la Galleria Vittorio Emanuele. Qui potete avere un assaggio della vista della cupola e del Duomo.

Highline-Milano
Pizzeria 12 Gatti

Gesto: un locale attento alle tematica dell’ecosostenibilità. L’atmosfera si presentava un po’ vintage: poltrone, ritratti di personaggi famosi alle pareti, luci soffuse.. Qui scopriamo la loro attenzione per tutto ciò che è eco-sostenibile, eco-compatibile e riciclabile. Le ordinazioni si fanno con dei gessi su piccole lavagne le quali poi diventano dei piatti per le pietanze servite.

Gesto-Milano
Gesto

Pizzeria Alla Fontana: nel distretto dell’Isola non poteva che aspettarci una splendida pizzeria con le sue magnifiche pizze e i suoi ottimi primi piatti.

Terrazza12 – Brian&Barry Building: ultima tappa del nostro tour, qui abbiamo avuto modo non solo di esser ospiti per un piccolo break pomeridiano, ma anche di visitare i 12 piani dell’edificio, che si presenta a Milano come un’innovazione. Brian&Barry Building si trova nel cuore di Milano, e il suo format, “Trend, Style, and Taste” è innovativo perché racchiude al suo interno: negozi di beauty e di fashion (con brand famosi ed emergenti) ristoranti, e il supermercato (Eataly), ma sempre rivolti con un occhio all’arte e all’arredamento e agli eventi. Noi ci siamo poi fermati nella splendida Location della Terrazza 12, dove abbiamo potuto ammirare altri scorci della bellissima Milano dall’alto.

Terrazza 12-Milano
Terrazza 12

Un ringraziamento speciale va a tutti i blogger e compagni di viaggio che sono stati come durante quest’avventura, e un altro dovuto GRAZIE va ai partner che hanno permesso tutto ciò:

  • AC Hotel Milano
  • AdArtem
  • Brian&Barry Building
  • Gesto
  • InLombardia
  • MilanoCard

 

10 commenti su “milanoAColori: itinerario di un’inedita (e colorata) Milano

  1. Ciao cara!! Condivido con te le emozioni del pre-partenza: tanto ottimista, iper-eccitata, molto speranzosa, anche un pochino nervosa…sono davvero contenta che poi alla fine sia andato tutto bene! Ho avuto l’opportunità di conoscere te e tutti gli altri, è stato davvero un weekend formativo e divertente. È bello sapere che alla fine condividiamo le stesse emozioni! 🙂
    Speriamo di incontrarci di nuovo molto presto! Ti mando un abbraccio 🙂

    • Ciaooooo! Spero anch’io ci sia occasione di rivederci.. mi hai fatto molto piacere conoscerti di persona, e sono contenta di non esser stata l’unica un po’ nervosa e un po’ eccitata per la nuova avventura! 🙂 Alla fine penso che sia stata per tutte molto costruttiva! 🙂 Un bacione

    • Grazie mille.. sono contenta ti sia piaciuta l’impostazione.. non sono una brava scrittrice ma cerco sempre di metterci qualcosa di personale! 🙂 (Aspetto vostri articoli sull’ultimo viaggio in Sud Africa) A presto! un bacione 🙂

      • No no, sei pure una bravissima scrittrice!Questo articolo è personale ma anche pieno di informazioni e cose interessanti.. Io lo trovo perfetto.. Per quanto possa valere la mia opinione di pseudoblogger scalcagnata..;) Il diario di Città del Capo è praticamente pronto.. Il vero lavoro è scegliere le foto e inserirle..e ultimamente ho sempre meno tempo..: ( Ma arriverà, promesso 😉 Un bacio bella, buon weekend.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: