#Cosa mi aspetto da: Taiwan

Elisa del blog RomExperience ha lanciato un’iniziativa alla quale hanno già partecipato parecchi viaggiatori, e che trovo molto simpatica.. finalmente ho trovato anch’io il tempo e l’occasione giusta per partecipare.

#CosaMiAspettoDa nasce dall’idea di scriver le aspettative pre-partenza sulla nostra prossima meta, e scambiarsi informazioni, commenti, suggerimenti con chi magari ha già visitato quella località.

Finalmente dopo lungo tempo ho messo nero su bianco anch’io le mie aspettative. Ci ho pensato, e qui vi voglio scrivere di #cosamiaspettoda Taiwan. Non è la mia prima volta nell’Isola di Formosa, l ho già visitata per qualche giorno ad ottobre, e ve ne ho parlato anche qui: #TAIWAN: emozioni di un primo viaggio. Sarò a Taiwan a maggio per qualche giorno, ho già ricevuto diversi consigli di cosa vedere in quest’isola, tra tutti devo ringraziare anche  Laura di Italiansvstheworld.

Taiwan mi piace per la sua cultura cinese tradizionale, e perché non è un meta turistica così comune ed inflazionata. Da quando qualche giorno fa, ho confermato il viaggio mi piace “sognare” ad occhi aperti su quello che vedrò, sulle persone che incontrerò, sui cibi che assaggerò.  L’itinerario è ancora in fase di progettazione, ma ecco cosa mi aspetto da Taiwan.

Xialongbao, Baozi, Gua bao, noodles
Io adoro mangiare cinese. La mia aspettativa è quella di conoscere assaggiare e testare sempre nuovi piatti.  Quindi mi aspetto di provare ristoranti tipici taiwanesi, in cui scoprire e assaggiare il loro vero cibo, di camminare per i  mercatini notturni e sperimentare il cibo di strada, quello vero.

dumpling

Gentilezza, sorrisi e chiacchiere
Questo è quello che ho percepito dai taiwanesi durante la mia prima visita: incontri con le persone, e la loro volontà di condividere. Persone, specialmente anziani disponibili a spendere qualche ora del loro tempo per parlare e cercare di spiegarti caratteristiche della loro storia e della cultura. Gli anziani sono, infatti, una risorsa quando si vuole imparare una lingua e una cultura: sanno essere molto pazienti e perseveranti, e conoscono molti “segreti” di una cultura ricca di storia e fascino. Mi aspetto quindi di avere la possibilità di conoscere una cultura nuova, e delle persone nuove.

Di perdermi e di esplorare
Perdersi in viaggio è una delle cose che apprezzo di più. Ovvio quel momento in cui non sai da che parte andare e non riesci a spiegarti con nessuno, non è il più piacevole… ma a posteriori capisci che possono nascere grandi cose. In realtà, mi sono persa molte volte, ma ogni volta ho avuto la possibilità di scoprire realtà nuove che magari non avrei scoperto, o di conoscere persone nuove, o posti nuovi. Penso che un viaggio sia fatto anche di questo: di passi fatti giorno dopo giorno, ma anche di errori che ci possono insegnare come andare avanti. 

taipei_taiwan

Migliorare il mio cinese
Da questo viaggio mi aspetto ovviamente di mettermi alla prova, di parlare cinese, di migliorarmi e di affrontare anche “l’ostacolo” della scrittura cinese tradizionale.

Sono molto emozionata all’idea di questo viaggio e mi aspetto di ritornare con un bagaglio pieno di esperienze ed avventure da condividere. Ma quello che più mi aspetto da Taiwan sono le emozioni che mi può regalare, quelle dei bambini che magari ti guardano incuriositi perchè non hanno mai visto occidentali, quelle della gente del posto che vuole condividere tutto con te. Ecco quello che mi aspetto (e che temo) da Taiwan è che mi rubi un altro pezzetto di cuore.

taipei 

17 commenti su “#Cosa mi aspetto da: Taiwan

    • Te lo auguro perchè a me ha lasciato molto.. e quando ho letto della tua esperienza penso che abbia lasciato molto anche a te! 🙂 Io dovrò aspettare ancora un paio di mesi per tornarci, ma nel frattempo mi organizzo!

  1. Il cinese è una lingua molto affascinante… ma con la quale io continuo a “litigare”. Se ti affascina, il consiglio che ti dò e di intraprendere questo studio perchè è MOLTO DURA, ma può dare grandi soddisfazioni! 🙂

  2. Non vedo l’ora di leggere i tuoi racconti! Non so praticamente nulla di Taiwan e mi affascina da morire.. Soprattutto la parte culinaria (anche io adoro mangiare cinese… ) 😉 Bellissimo post!

    • Credo proprio di sì che sarà un’esperienza che rimarrà impressa nei ricordi. Studio cinese da un paio di anni ormai. (Ma è una lingua che chiede impegno e costanza ed io non sono sempre stata costante, poi per me è difficile da conciliare con gli altri impegni lavorativi e altro. 🙂 soprattutto la scrittura richiede molta molta pratica! 🙂

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: