Hanoi: cosa vedere in due giorni

Hanoi è stata la prima tappa del nostro viaggio alla scoperta del Vietnam. Siamo arrivati qui la mattina del 24 dicembre e abbiamo scoperto una città bellissima. Hanoi, è caos, confusione, ci sono auto e motorini che sfrecciano senza nessun senso.

A me è piaciuta molto come città, non voglio dire che sia stato subito amore a prima vista, ma che sia scattato subito un forte “feeling”. Nonostante sia ancora visibile l’impronta data dai francesi, la città è caratterizzata da un suo fascino, da una popolazione sempre gentile e sorridente e da un’atmosfera caotica.  Se vi piace l’Asia e amate il fascino un po’ confusionario di molte città di questo continente, Hanoi vi conquisterà di sicuro.

Qui vi illustrerò cosa potete fare e cosa vedere ad Hanoi se avete a disposizione due o più giorni alla scoperta della capitale del Vietnam.

Se volete scoprire itinerario e costi del nostro viaggio in Vietnam vi lascio qui l’articolo: “Viaggio in Vietnam: itinerario e costi”.

Hanoi

Cosa vedere ad Hanoi

Due giorni, o tre giorni possono essere sufficienti per vedere le attrazioni principali che Hanoi offre. Questa città poi, può essere un buon punto di partenza per visitare Sapa, oppure per fare una crociera nella baia di Ha Long. Ecco quindi la mia lista personale “Cosa vedere ad Hanoi”.

1. Lago Hoan Kiem

Cosa vedere ad Hanoi: Hoàn Kiếm
Lago Hoàn Kiếm

Al lago Hoàn Kiếm potete ammirare uno spaccato di vita quotidiana dei vietnamiti. Potete fare una passeggiata tutto attorno per vedere i bambini giocare, adulti fare Tai Chi. Fate una bella passeggiata attorno al lago fino a raggiungere il il tempio Ngoc Son. Il nome del lago, Hoàn Kiếm, significa il lago della spada restituita. Il mito che riguarda il lago racconta che l’imperatore Le Loi ricevette dal Dio Tartaruga una spada che lo avrebbe aiutato a sconfiggere il nemico. Grazie a questa spada l’imperatore sconfisse il nemico cinese e, quindi, proprio qui restituì la spada utilizzata al Dio.

Al centro del lago potete notare la Torre della Tartaruga, così chiamata per la leggenda e perchè il lago è davvero abitato da molte tartarughe.
A nord del lago trovate il Tempio Ngoc Son che si raggiunge attraversando il famoso ponte Huc (Ponte del Sole Nascente) di colore rosso vivo.

Fateci un salto anche la sera quando il lago illuminato regala un’atmosfera molto bella.

2. Quartiere vecchio di Hanoi

Situato vicino al Lago Hoàn Kiếm, il quartiere vecchio di Hanoi è un labirinto di vie e stradine in cui è bello perdersi. Il Quartiere è formato da trentasei strade principali. Ogni strada è legata ad una particolare attività. È un quartiere molto affascinante che vi permette di osservare la popolazione locale al lavoro, e scambiare qualche parola (e più di qualche sorriso) con loro.

Nel quartiere vecchio potete trovare anche il mercato di Dong Xuan. È il mercato principale della città ed è stato costruito in epoca coloniale francese. Qui potete trovare qualsiasi tipo di prodotto, dall’abbigliamento ad articoli ad uso quotidiano venduti per la gente locale.

 

3. Cattedrale di San Giuseppe

Cattedrale di hanoi

Una visita  la merita anche la Cattedrale di San Giuseppe.  Si trova vicino al lago Hoàn Kiếm, ed è una cattedrale in stile gotico, costruita durante la colonizzazione francese. Noi eravamo lì il 24 dicembre e si stavano preparando per celebrare il Natale, e all’esterno avevano allestito anche un bel presepe.

Sembra che per costruire la cattedrale i francesi abbiano distrutto un’antica pagoda risalente all’inizio dell’anno mille. La Cattedrale è visitabile gratuitamente.

 

4. Prigione di Hoa Lo detta anche Hanoi Hilton

Cosa vedere ad Hanoi: prigione di Hoa Lo
Prigione di Hoa Lo: ricostruzione di una sala di detenzione

Tra le cose da vedere ad Hanoi, la prigione di Hoa Lo è una di quelle che vi consiglio di non perdere. Una visita che mi è piaciuta moltissimo. Non tutti inseriscono questa tappa nel loro itinerario, io, invece, consiglio di visitarle per conoscere meglio la storia di questa città, di questo paese.

La prigione di Hoa Lo è stata costruita durante il periodo di colonialismo francese, per incarcerare ribelli e prigionieri politici. Qui potete camminare tra i corridoi della prigione, dove sono stati ricostruiti gli ambienti dell’epoca, e dei panelli descrittivi vi accompagnano durante la visita. La prigione era nota in Vietnam per essere una delle prigioni più crudeli e inumane. Potete trovare qui anche una ghigliottina importata dalla Francia.

Quando nel 1954 i francesi dovettero lasciare il Vietnam in seguito agli accordi di Ginevra, la prigione fu presa in gestione dal governo della Repubblica Democratica del Vietnam.
Durante il periodo della guerra in Vietnam, qui vennero rinchiuse spie provenienti dal Vietnam del Sud, e militari americani.

  • Indirizzo: 1 Hoa Lo Street, Hoan Kiem, Hanoi
  • Orari: dalle 08.00 alle 17.00
  • Prezzo del biglietto: 30.000 Dong

5. Tempio della Letteratura

Cosa vedere ad Hanoi:tempio della letteratura

Il Tempio, costruito nel 1070, per volere dell’imperatore Ly Thanh Tong è dedicato a  Confucio. È sede della a più antica università del Vietnam, dove potevano studiare  figli delle più nobili famiglie della capitale.

Un’area di pace, tra giardini in fiori e alberi secolari. Un posto dove gli studenti appena laureati vengono qui a fare qualche foto e a festeggiare il loro traguardo.  Qui potete scoprire anche i nomi dei migliori laureati i incisi su una stele di pietra.

Davanti al tempio potete trovare un’area verde (gratuita), a ridosso del fiume, dove potete rilassarvi in uno dei piccoli locali, oppure fare due passi.

Il tempio si trova a circa 2km dal lago Hoàn Kiếm.

  • Indirizzo: Quoc Tu Giam Street, Hanoi
  • Orari: dalle 08.00 alle 17.00
  • Prezzo del biglietto: 20.000 Dong

6. La cittadella imperiale

Cittadella Hanoi

La Cittadella imperiale di Hanoi, conosciuta anche come Città imperiale Thang Long è patrimonio mondiale dell’UNESCO dal 2010. Simbolo della cittadella e della città di Hanoi la Torre della bandiera di Hanoi

Costruita agli inizi dell’anno 1000, durante il regno della dinastia Ly, deve il suo nome Thang Long, al fatto che quello fosse all’epoca il nome della città di Hanoi. Rimase cittadella imperiale fino a quando nel 1800 la capitale fu spostata a Hue, dove venne costruita anche lì un’altra bellissima città imperiale. La cittadella ha avuto un ruolo importante anche durante la Guerra Vietnam dove alcune aree erano destinate a rifugio o a sala riunioni, per decidere le strategie belliche.

  • Indirizzo: 9 Hoang Dieu, Dien Bien, Hanoi
  • Orari: dal martedì alla domenica 8:00 -17:00
  • Prezzo del biglietto: 30 000 vnd

7. Il treno che passa tra le case (Street train)

Cosa vedere ad Hanoi: street train

Avevo visto in giro qualche foto e qualche video, ma mai mi sarei aspettata la il treno passasse davvero così vicino alle case.
Potete visitare quest’area e farvi una passeggiata lungo i binari, per notare come i vietnamiti vivano naturalmente la loro vita in queste case tra i binari.
Molte non sono più case private ma sono diventati dei piccoli bar, in cui sedersi e magari aspettare il passaggio del treno.

Indirizzo: Ngo 224 Le Duan (incrocio tra Le Duan e Kham Tien street).

8. Mausoleo di Ho Chi Minh e la Pagoda ad una sola colonna

Il Mausoleo di Ho Chi Minh è stato eretto nella piazza in cui il presidente Ho Chi Minh lesse la dichiarazione di indipendenza dando inizio alla Repubblica del Vietnam. Il mausoleo ora ospita la salma del leader Ho Chi Minh, per questo è un posto molto caro ai vietnamiti.

Lì potrete trovare anche la pagoda ad una sola colonna, un bellissimo tempio buddista vietnamita. Senza dubbio un complesso architettonico che merita.

Indirizzo: 8, Hung Vuong, Dien Bien, Ba Dinh

9. Street food

Street food_Hanoi

Una delle esperienze che più mi è piaciuta in Vietnam è stata sicuramente quella di poter provare la cucina vietnamita. Chiaramente se volete provare il cibo di strada, dovete sapervi adattare perchè le condizioni igieniche non sempre possono essere le migliori, però si mangia davvero bene. Nel quartiere vecchio di Hanoi potete trovare ampia scelta di piccoli, anzi piccolissimi, ristorantini, che spesso occupano marciapiede (e spesso la strada) con tavolini e piccole sedie. Per le nostre cene siamo andati a Ta Hien, una zona che è piena di piccoli “ristorantini” che dispongono sedie e tavolini lungo la strada. Noi abbiamo mangiato benissimo!

Street food_Hanoi

10. Night Market

Tre sere alla settimana (venerdì, sabato, domenica) dalle ore 18:30/19:00 in poi, alcune delle vie della parte vecchia di Hanoi (l’area di Dong Xuan ) sono adibite a un mercato serale.

Qui oltre a molto street food, potete trovare anche abbigliamento (falso) e oggetti di diverso tipo. Se siete amanti dei mercati notturni troverete molto per divertirvi. La strada durante il mercato notturno viene chiusa al traffico, quindi potete camminare con più serenità senza dover evitare i motorini.
(P.s. Ricordatevi di contrattare sempre il prezzo)

Hanoi

Dove dormire

Noi ad Hanoi abbiamo dormito presso Hanoi Gratitude Hotel.

Un hotel in ottima posizione, pulito con personale che parlava inglese. L’hotel ci ha permesso di raggiungere a piedi le destinazioni che vi ho descritto qui. Non abbiamo mai preso mezzi per muoverci all’interno della città (ad esclusione della tratta dall’aeroporto alla città).

 

Altre informazioni

Fate attenzione agli orari delle attrazioni e dei musei. La maggior parte di musei è chiusa il lunedì. Il mausoleo di Ho Chi Minh sembra sia aperto solo al mattino, ma onestamente non ho ben compreso gli orari. Chiedete informazioni aggiornate al vostro hotel.

Noi abbiamo fatto tutte queste tappe muovendoci a piedi, ma in alternativa in città potete prendere un taxi, o meglio Grab, un’applicazione simile a Uber.

 

 

 

10 commenti su “Hanoi: cosa vedere in due giorni”

  1. Non ho mai assaggiato la cucina vietnamita ma credo sia ricca di verdure e riso, perciò ideale per me! Mi fa piacere che si possa girare bene a piedi, in viaggio è bello camminare per le strade e godersi l’atmosfera del posto.

  2. Non so se mai andrò in Vietnam, ma con questo post ho visitato Hanoi forse meglio di quanto avrei fatto da sola. Grazie di tutti questi scorci e informazioni. Sono rimasta colpita dal treno che passa tra le case e dalla vita che si svolge anche “sulle rotaie”.

  3. La prigione di cui parli non la conoscevo affatto. Quando leggo di Hanoi non mi è mai capitato di scoprirla prima d’ora. Credo metta i brividi data la crudeltà di cui parli, ma capisco che sia davvero una tappa imperdibile. Altra cosa sconcertante è il famoso treno che passa esattamente tra le case, i negozi e via dicendo. Da questa tua foto si capisce perfettamente come loro vivano esattamente sul binario e che si spostino solo per far passare il treno. Così normale per loro che è disarmante!

  4. Non sono una grande estimatrice dei viaggi asiatici ma Hanoi mi ispira molto per averla spesso incrociata nelle mie letture serali. E poi il treno che passa in mezzo alle case.. Woowww!

  5. Devo proprio dire che Hanoi mi ispira moltissimo! Come dici tu, forse non fa scattare il colpo di fulmine a prima vista, ma sicuramente offre tantissime esperienze davvero interessanti. Io andrei subito a vedere il Tempio della Letteratura, il treno che passa in mezzo alle case (pazzesco!) e la prigione!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!