Cosa vedere a Hue in due giorni

Mentre programmavamo il nostro viaggio in Vietnam, più volte ci siamo chiesti se valesse la pena aggiungere Hue al nostro itinerario. Hue è l’antica capitale del Vietnam, quando questo era un impero, e riporta ancora molti segni dell’epoca. Alla fine abbiamo deciso di metterla nel nostro itinerario e non ce ne siamo pentiti.

 

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Martina Bressan (@travel_and_marvel) on

Non aspettatevi una città turistica come Hoi An, Hue è una città che ha molta storia da raccontare. Quando nel 1945 finì il periodo di Hue come capitale dell’impero, la città ha saputo mantenere e conservare resti e ricordi di quest’epoca.

Cosa vedere a Hue in due giorni

Noi siamo arrivati a Hue con un volo da DaNang (Vietjet ci aveva cambiato l’orario dei voli qualche giorno prima di partire e quindi abbiamo dovuto riprogrammare una parte dell’itinerario.). Secondo me due giorni è il tempo giusto da dedicare a questa città, ma se potete rimanere un giorno in più ci sono sicuramente numerose cose che vale la pena visitare, come le numerose Case Giardino, il Museo di Belle Arti e il Tempio della Letteratura. All’interno del nostro itinerario avevamo il tempo molto ristretto, quindi, alla fine abbiamo dedicato due giorni a questa città.  Qui, allora, vi spiegherò cosa vedere a Hue in due giorni.

Le Loi

Arrivati nel primo pomeriggio abbiamo avuto modo di fare una passeggiata lungo Le Loi. Le Loi è una strada che costeggia il fiume della città, il Fiume dei Profumi (Parfume River), che gioca un ruolo cruciale nel sistema dei collegamenti cittadino.
La strada di Le Loi si estende tutta dritta dalla stazione ferroviaria di Hue al Ponte Trang Tien. Non potete sbagliarvi.
Questa strada è lunga meno di 2km ma qui potete trovare immergervi in un’atmosfera diversa rispetto al resto della città, qui si nota l’impronta della dominazione francese. Lungo il percorso non potete perdervi il monumento imperiale eretto per ricordare i soldati vietnamiti che combatterono sul fronte francese durante la Prima Guerra Mondiale. In quest’area, inoltre, potete trovare numerosi hotel prestigiosi e ristoranti.

Cosa vedere a hue Vietnam

La Pagoda di Thien Mu

Hue è detta la città delle pagode, si conta che ce ne siano più di 300 nel suo territorio. La più famosa risulta sicuramente la Pagoda di Thien Mu.
La Pagoda di Thien Mu è il simbolo della città e la leggenda narra che un profeta annunciò che chiunque avesse costruito una pagoda in questa posizione vicino al Fiume dei Profumi avrebbe governato Hue a lungo. Si dice che Nguyen Hoang ascoltò questa profezia, e per questo la sua dinastia (la dinastia Nguyen) governò a lungo la città fino al 1945. Quando studiavo cosa vedere a Hue in questi due giorni, ero molto incerta se inserirla come tappa, alla fine l’ho messa, perchè la Pagoda è il simbolo della città, ma alla fine del viaggio se avessi avuto il tempi stretti, e avessi dovuto fare una scelta avrei eliminato la visita alla Pagoda e tenuto la visita alle Tombe imperiali.

La sera, invece,  abbiamo avuto subito il piacere di respirare l’atmosfera serale di questa città, che è ricca di ristoranti e locali davvero carini. La cucina di Hue è molto famosa quindi vi consiglio di provare i numerosi piatti tipici primo tra tutti il Nem Lui, che a me è piaciuto tantissimo!

Cosa vedere a Hue

Cosa vedere a Hue

La Cittadella di Hue

Cosa vedere a Hue

Il giorno dopo, ci siamo alzati presto e ci siamo diretti a piedi a visitare la Cittadella di Hue. Il complesso della Cittadella è protetto da alte mura di cinta, e circondato dal Fiume dei Profumi.La Cittadella “nasconde” al suo interno, la straordinaria Città Proibita e la Città Imperiale, entrambi siti patrimonio mondiale dell’UNESCO.
Ripresa dalla Città Proibita di Pechino, questa di Hue è un magnifico insieme di templi, giardini, palazzi e padiglioni, che sono stati cittadella imperiale fino all’ultimo imperatore Bao Dai nel 1945.

 

 

View this post on Instagram

 

“La cosa bella del Vietnam era che c’era sempre un posto dove andare. […] E c’era sempre una cosa da fare.” (F. G.) Così si diceva nel film Forrest Gump riguardo al Vietnam. Questa che vedete è la città di Hue che oltre ad essere stata capitale imperiale, è stata protagonista, durante la Guerra del Vietnam dell’Offensiva del Tet nel 1968. La città imperiale di Hue riporta ancora i segni dell’offensiva americana durata 25 giorni. Parte di questi fatti sono narrati nel famoso film Full Metal Jacket. L’avete visto? #hue #vietnam #vietnam🇻🇳 #vietnamita #vietnamtravel #huevietnam #hueancienttown #huecitadel #fullmetaljacket #visitvietnam #visitvietnam🇻🇳 #igersvietnam #ig_vietnam #discoveryvietnam #vietnamdiscovery #destinazioneblogger #vietnamdiaries #travelbloggeritaliane #travelbloggeritalia #mangiaviviviaggia #travelandmarvel #hueimperialcity

A post shared by Martina Bressan (@travel_and_marvel) on

La Città Imperiale, praticamente una città dentro una città, era cinta da mura e da fossati, al suo interno si trovavano sale, templi, e palazzi. Tra questi il Palazzo della Suprema Armonia da dove l’imperatore governava. Un’altra area molto importante al suo interno era la Città Purpurea Proibita, che era riservata solo all’imperatore, alle sue mogli e alle concubine.

Questo sito, è stato oggetto di diversi restauri, grazie ai quali si è potuto mantenere nel tempo.
La Cittadella è divenuta famosa anche grazie al film Full Metal Jacket, che qui racconta la resistenza dei Viet Cong, durata circa 25 giorni, nel corso di un assedio da parte dell’esercito americano.

Cosa vedere a Hue

Cosa vedere a Hue

Prendetevi, secondo me, mezza giornata per poter visitare e ammirare con calma questo bellissimo sito.

Avevamo già visitato un’altra Cittadella imperiale durante il nostro soggiorno ad Hanoi: “Hanoi: cosa vedere in due giorni”. La Cittadella di Hue è molto più grande, e richiede, secondo me, più tempo rispetto a quella di Hanoi.

Tombe Nguyen

Nel pomeriggio abbiamo deciso di acquistare un tour guidato di circa 12 persone che con un piccolo pulmino ci ha portati a visitare le bellissime tombe Nguyen.
Le Tombe Nguyen sono le tombe dei re della dinastia Nguyen, e sono state costruite tra il 1814 e il 1931.
Non si tratta di semplici monumenti funebri ma spesso di grandi complessi, circondati da mura di cinta dove si possono trovare al loro interno templi, padiglioni, giardini, laghetti.
La costruzione di questi monumenti segue il feng shui, e  si ispirano all’architettura delle tombe della dinastia cinese Ming.

Cosa vedere a hue

Cosa vedere a Hue

Noi attraverso un bellissimo tour guidato abbiamo visitato:

la Tomba di Minh Mang, la Tomba di Tu Duc, la Tomba di Gia Long, la Tomba di Khai Dinh, la Tomba di Dong Khanh, la Tomba di Thieu Tri, la Tomba di Duc Duc.

In realtà, Le tombe principali, e quelle più famose e maggiormente visitate, sono quelle di Minh Mang e Tu Doc. Quindi se avete poco tempo potete limitarvi alla visita di solo queste due.

Più che monumenti funebri, sono delle vere e proprie città, che al loro interno custodiscono diversi elementi tra palazzi, templi, pagode e molto altro.

La Tomba di Minh Mang è cinta da un muro alto 3 metri e lungo quasi 1,7km, che al suo interno racchiude  oltre 40 strutture tra sale e templi. Più di tremila tra soldati e operai furono arruolati per costruirla.

La Tomba di Tu Duc è circondata da mura di cinta lunghe circa 1,5km. Al suo interno sono presenti diverse strutture, templi, palazzi, un lago e un teatro. Tu Duc fu un imperatore che si dice abbia avuto più di trecento concubine, ma nessun figlio. L’imperatore morì di vaiolo nel 1883, e fu durante il suo regno che i francesi assunsero sempre più potere.

Cosa vedere a HueMolti di questi monumenti sono ben conservati, altri invece, sono stati razziati dai francesi oppure durante la Guerra del Vietnam.
In realtà questi complessi sono abbastanza vicini tra di loro, quindi il tour si potrebbe fare anche noleggiando delle biciclette.

Il giorno in cui noi abbiamo fatto la visita il tempo non era dei migliori, pioveva, quindi abbiamo optato per l’autobus, e poi non avevamo tantissimo tempo a disposizione per poter girare in bici. L’autobus è sicuramente meno divertente, ma ci permetteva di essere più mirati nelle visite.

Come arrivare a Hue

Noi siamo arrivati a Hue dall’aeroporto di DaNang. L’hotel in cui soggiornavamo ci aveva fatto un buon prezzo su questo transfert privato e così l’abbiamo preso.

All’inizio però la nostra idea era quella di raggiungere la città arrivando dall’aeroporto internazionale di Hue Phu Bai. Quindi vi consiglio di verificare bene i voli e gli orari quando organizzate il vostro itinerario.

Dove Dormire a Hue

Noi abbiamo dormito al Beaulieu Boutique Hotel, prenotato tramite Booking. Ottimo rapporto qualità-prezzo: €30 a notte per una camera matrimoniale con colazione inclusa. La posizione era ottima, con ristoranti e locali molto vicini, e il personale parlava inglese.

La città offre comunque diverse strutture per soggiornare non solo hotel, ma anche diversi ostelli e Homestay.

15 commenti su “Cosa vedere a Hue in due giorni”

  1. Non sono mai stata in Vietnam ma , se dovessi andare, includerei senz’altro questo posto ! Leggendo il tuo racconto mi hai fatto venire voglia di vederlo !

  2. Non siamo mai stati inviati ma non è una terra che ci incuriosisce molto sicuramente quando ci andremo aggiungeremo questa tappa al nostro viaggio

  3. Ho seguito le foto che pubblicavi su Facebook, Che dire di questi luoghi sono davvero belli e spettacolari. Anche questa nazione è da aggiungere alla lista dei prossimi viaggi

  4. Ho letto con piacere l’articolo, e mi sono ricreduta. Non amo molto la Cina come meta, ma devo dire che mi hai stupito. Forse studiando meglio le tappe, potrei riuscire a fare un bel viaggio istruttivo e a vedere questa nazione con occhi diversi.

  5. Il Vietnam mi ha sempre affascinato moltissimo sin da quando, da piccola, ascoltavo i racconti di un amico di mio padre, un pittore vietnamita. E mi rimane la voglia di andarci, chissà se si può fare in camper…

  6. Non conoscevo la città e non sono mai stata in Vietnam, sebbene mi piacerebbe molto!! Se dovessi andarci includerei sicuramente la sosta qui!!! Grazie mille per avermi fatto conoscere questo posto!

  7. Non ho mai pensato di visitare il Vietnam, ho letto tanti report entusiastici ma una coppia di nostri amici, invece, è tornata super delusa. Non so, per ora il Vietnam è ancora una meta in fase interlocutoria. Dal tuo articolo, però, questi ci piacerebbero tantissimo!

  8. Più leggo post su questa zona del mondo più mi rendo conto che per me sarà una gran fatica visitarla. Ma in qualche modo farò, quindi mi salvo questo tuo post con le indicazioni di cosa vedere a Hue e ne faccio tesoro. Grazie

  9. Ma come faccio a visitare tutti questi posti? Volevo andare in Cina, il Vietnam però mi attira tantissimo e non ho tutto il tempo per visitare entrambi. Ora non aggiungermi altro, che devo ancora decidere. Ma Asia sarà!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!